LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA.Tutti in coda per visitare i tesori culturali nascosti
DOMENICA, 06 APRILE 2008 LA REPUBBLICA



A Roma, baciata dal sole, gi pienone, con i turisti a migliaia in fila per godere del michelangiolesco Palazzo Farnese e curiosare tra le meraviglie degli altri palazzi, le chiese, i cortili della celeberrima Via Giulia, che proprio questanno compie 500 anni. Ma un p dappertutto, da Milano a Monza fino alla Sicilia con Messina e Catania, gli italiani sembrano aver preso dassalto i tesori aperti per la XVI Giornata di Primavera del Fai. Tanto che in molti casi stato necessario allungare lorario di entrata o superare i limiti dei visitatori previsti. Oltre 550 le occasioni sparse in 240 citt dItalia, almeno per il 40% dei casi, assicura il Fai, fruibili anche da persone con disabilit fisica. In alcuni, come per la Villa Reale di Monza, necessaria la prenotazione.
Ma gi ieri nella grandiosa residenza fatta costruire da Maria Teresa DAustria, stato necessario allargare la possibilit dentrata da 1000 a 1500 visitatori.
Lo stesso successo a Segrate (Milano) dove oggi era lunica giornata disponibile per entrare nel palazzo della Mondadori, progettato da un grande dellarchitettura come Oscar Niemayer: qui erano previste 600 persone e un accesso con pausa allora di pranzo; alla fine per si dovuto decidere di fare lorario continuato e permettere lingresso a 1000 visitatori. Anche a Milano come a Roma splende il sole e le file sono lunghe. In particolare davanti al complesso barocco di San Antonio Abate, dove nel primo pomeriggio si erano gi contate pi di 2000 persone. In mille hanno approfittato questa mattina a Firenze delle porte aperte a Palazzo Sacrati Strozzi, e altrettanti hanno colto loccasione per entrare, sempre nel capoluogo toscano, nellIstituto di Scienze Militari e Aeronautiche, considerato un gioiello dellarchitettura razionalista.
E se il boom senzaltro a Roma, dove nel primo pomeriggio si erano gi contate oltre novemila persone alla scoperta dei segreti della rinascimentale Via Giulia (domani qui i palazzi, compreso il Palazzo Farnese, saranno aperti solo al mattino, dalle 9.30 alle 13:30 mentre le chiese apriranno il pomeriggio dalle 14 alle 18) anche al Sud, in Sicilia, dove pure questa mattina pioveva, ladesione stata notevole. A Messina, per esempio, dove il programma Fai prevedeva gi da ieri una apertura speciale del cimitero monumentale, ad uso delle scuole, si sono contati 4.000 ragazzi nella giornata di ieri e oltre 2000 visitatori oggi fino al primo pomeriggio. E il successo ha baciato anche a Catania, lapertura della via Crociferi, con oltre 2000 persone in visita per San Benedetto. Curiosit e attenzione a Brescia per le visite della citt dedicate agli immigrati, organizzate per la prima volta e affidate a connazionali delle tante multietniche comitive.
Oggi si ricomincia. Cliccando sul sito www.fondoambiente.it si pu scegliere tra oltre 550 occasioni in 240 citt, dai castelli ai siti archeologici, dai teatri alle biblioteche, dai giardini ai mulini e alle aree naturalistiche. A Bari, solo per domani, apre in anteprima e con i restauratori ancora al lavoro, il Teatro Petruzzelli. Senza contare i percorsi, da quello dedicato alle arti e ai mestieri organizzato in provincia di Forl-Cesena, con tanto di visita ad una antichissima miniera di zolfo, a quello tra i palazzi di Genova o di Bologna. Informazioni ed elenco completo dei monumenti aperti si possono avere, oltre che sul sito, telefonando allo 0141/720850.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news