LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PAESAGGIO - INFERNETTO In corteo contro l`ecomostro
Fabio Napoli
Nuovo Oggi Fiunicino 30/03/2008

INFERNETTO - Alla grande colata di cemento che rischia di far scomparire l`antico acquedotto romano di via Bedollo l`Infernetto
dice no. Lo hanno ribadito in molti ieri mattina partecipando
alla grande manifestazione che, dalla chiesa di San Tommaso, ha percorso buona parte di via di Castel Porziano.
Quello che chiediamo innanzitutto che il residence previsto sull`area dove stato rinvenuto l`acquedotto venga spostato, vogliamo una riduzione della cubature previste e che l`intera
area, comprendente anche la bellissima struttura del casale del Porro, anch`essa minacciata da nuove colate di cemento, venga valorizzata. Non possibile - dichiara, megafono alla mano, una arrabbiata Paula De Jesus, presidente del Comitato Civico
Entroterra 13 e promotrice della manifestazione di ieri - che un bene pubblico che dovrebbe essere di tutta la cittadinanza venga inserito, come previsto nell`attuale progetto, all`interno di una propriet privata. Beni come quello devono essere accessibili a tutta la comunit.
L`acquedotto all`angolo tra via Bedollo e via Salorno, risalente al I secolo d.c. e rinvenuto nel 2004, si trova all`interno di un area che il Comune nel nuovo piano regolatore ha destinato
a un progetto denominato "Parco di Plinio". Tra le altre cose prevista la costruzione di un edificio a 4 piani, destinato probabilmente ad appartamenti a canone agevolato, esattamente
sopra l`acquedotto. Poco distante il progetto prevede un altro edificio di 6 piani, senza contare le costruzioni finanziate con
la 167 (la legge per l`edilizia economica e popolare) che sorgeranno poco distante dal prezioso casale del Porro. Una massiccia colata di cemento, in un quartiere gi al collasso
per quanto riguarda i servizi, che oltretutto insiste su un area dal forte interesse storico che, se valorizzata, potrebbe diventare punto di ritrovo ed epicentro culturale per tutto il
quartiere.
Vogliamo che le leggi siano uguali per tutti. Il comune in passato ha impedito ad alcuni cittadini di edificare abitazioni non superiori a 2 piani sull`area circostante l`acquedotto.
Perch questa volta il Comune ha concesso i permessi?
Vogliamo iniziare la partecipare alle decisioni urbanistiche - prosegue Paula De Jesus - scempi del genere non sono pi
ammssbili.
Attualmente l`area interessata stata gia delimitata dai bandoni dei cantieri ma, grazie alla mobilitazione dei cittadini, la firma della convenzione tra privato e comune che dovrebbe
dare il-via ai lavori slittata a data da definirsi.
Una vicenda che, volenti o nolenti (alla manifestazione di ieri erano presenti anche Tonino Ricci dei Verdi e Francesco Nelli
dell`UDC), ha toccato anche numerosi politici. Primo fra tutti quel Francesco Rutelli nella scomoda posizione di candidato a Sindaco di Roma e attuale ministro ai beni culturali che ha assicurato la sua attenzione al caso.
Nel frattempo i cittadini attendono di conoscere il parere della sovrintendenza ai beni culturali che, non avendo ancora dato
nessuna autorizzazione, attende il progetto definitivo per l`area prospiciente all`acquedotto.



news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news