LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PESCHIERA. Grandi restauri al Frassino in attesa di papa Benedetto
Giuditta Bolognesi
Gioved 27 Marzo 2008 Brescia Oggi



Nel 2010 ricorrono i 500 anni dallapparizione, che saranno celebrati anche con eventi culturali. E i frati sperano nellarrivo di un ospite speciale

Intervento sugli affreschi: rovinati dal tempo e,dicono i tecnici, anche da vibrazioni e smog dellautostrada


Grandi lavori al santuario della Madonna del Frassino che si sta preparando allo storico appuntamento del 2010, anno in cui ricorrono i 500 anni dallapparizione. Il cinquecentesco edificio oggetto di un accurato intervento di restauro degli affreschi esterni, quelli ben visibili sia sulla facciata della chiesa che sulle pareti dei due chiostri. Le spese dei lavori, realizzati dalla Frasi Restauri, sono coperti parte dalla Soprintendenza che coordina il restauro e parte dalle offerte raccolte dalla comunit di Frati Minori che dal giugno 1514 custode del luogo.
Abbiamo iniziato lo scorso anno un percorso di avvicinamento a questa importantissima data. Un percorso, spiega frate Pio Prandina, guardiano del Santuario, sia spirituale, che di solidariet col progetto di un lebbrosario da ristrutturare in Africa, che di iniziative e opere concrete. Tra queste ultime quella del restauro del cosiddetto apparato pittorico esterno di grande importanza. Questi lavori ci permetteranno di restituire ai fedeli e a quanti vorranno partecipare alla ricorrenza una visione del Santuario molto vicina alla sua bellezza originale. Un valore, dice il padre guardiano, che si aggiunge al programma di eventi culturali e religiosi che stiamo predisponendo per il 2010 in collaborazione con lamministrazione comunale e un Comitato di residenti.
Lo scorso anno il Santuario stato visitato da due porporati: il cardinale Telesphore Placidus Toppo, presidente della Conferenza episcopale indiana, che a giugno aveva celebrato la messa per la benedizione e affidamento dei bambini alla Madonna del Frassino; a settembre, invece, stato il cardinale Claudio Hummes, prefetto della Congregazione del clero, a presiedere la cerimonia per lanniversario dellincoronazione dellimmagine della Madonna del Frassino a Regina del Garda.
Presenze significative che potrebbero preludere ad una visita del Santo Padre in occasione dei 500 anni dellApparizione? Difficile dirlo. Certo lintera comunit, quella dei nostri religiosi e quella di Peschiera, ne sarebbero felicissimi. Ma al momento non possiamo far altro che attendere fiduciosi. E in attesa di notizie da Roma, dove qualche richiesta deve essere stata recapitata, al Santuario di Peschiera prosegue laccurato intervento di restauro conservativo.
Lopera, spiegano Francesca Ambrosi e Simone Natali della Frasi Restauri, si resa necessaria a causa del mediocre stato di conservazione dei dipinti oggetto di infiltrazioni, distacco dal supporto originale, viraggio cromatico dovuto allalterazione di sostanze utilizzate in restauri precedenti. Problemi cui si sono aggiunti ulteriori elementi di degrado non trascurabili determinati dalla vicinanza di unimportante arteria autostradale. Ci riferiamo, precisano i tecnici, sia alle costanti sollecitazioni da vibrazioni sia alla quantit di particellato carbonioso, il cosiddetto smog che si deposita generosamente sulle superfici rovinandole. Gli affreschi sono stati dipinti nel corso del 1600 da Domenico Muttoni. Le scene dei due chiostri narrano episodi della vita di San Francesco dAssisi e SantAntonio da Padova; nel pronao di ingresso, la grande facciata esterna della chiesa, sono invece rappresentate le fasi salienti che riguardano il miracolo della Madonna del Frassino oltre a due maggiori rappresentazioni riportanti anche una scritta che un monito verso lattaccamento ai beni materiali.
Queste due scritte, riprende frate Pio, racchiudono visivamente e verbalmente linsegnamento spirituale e morale del tempo che, in fondo, vale anche per loggi. E un invito a riflettere e considerare la vita non fine a se stessa ma a valutare le scelte in funzione della fine: intesa non solo come termine ma anche come finalit. In fondo, conclude frate Pio, una provocazione per la "fluida" societ di oggi, che ha bisogno di recuperare la preziosit della riflessione.



news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news