LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MILANO - Superattico vista Duomo Abusivo, da abbattere
Ferrarella Luigi
(23 marzo 2008) - Corriere della Sera

Via San Paolo Patteggiamento in appello. Resta l' ordine di demolizione

La propriet: solo una tettoia. No, un nuovo piano Cinquecentotrenta metri quadrati edificati all' ottavo piano, sopra i sottotetti appena recuperati In primo grado gli imputati condannati a tre mesi. I lavori bloccati dopo la denuncia presentata da un vicino

Quella che per la difesa solo una tettoia aperta per condizionatori e ascensori, per l' accusa l' avviata costruzione, sopra un settimo piano recuperato dai sottotetti con 15 nuovi appartamenti, di ben sette locali "tecnici" collegati da corridoi, disimpegni e finestroni: in sostanza un meraviglioso super attico su parte significativa dell' intera superficie dell' ottavo piano, corredato da terrazzi e giardini al piano, con impagabile vista sul Duomo di Milano distante solo qualche decina di metri. Tra leggi altalenanti e controverse applicazioni, dipende tutto dal punto di vista da cui si guarda due piani del palazzo di via San Paolo 13/15, in pieno centro: il settimo, ricavato su 530 metri quadrati con i 15 nuovi appartamenti pensati all' inizio come mansardati e poi invece ad altezza costante grazie a una variante ammessa dal Comune, e l' ottavo piano con opere edilizie anche in cemento su 530 mq . L' occhio della difesa, affidato agli avvocati Antonio Bana e Lucio Decio, vi vede (dopo una domanda di sanatoria) assolutamente non un "ulteriore piano", perch un piano, per avere rilevanza sotto il profilo urbanistico, postula l' esistenza di tamponamenti perimetrali, che nel caso di specie mancano del tutto: l, invece, ci sarebbe solo un giardino pensile corredato da una copertura con pilastri e travi a formare verso il perimetro esterno una sorta di porticato condominiale. L' occhio invece della giudice Dorigo, che in primo grado aveva condannato tre imputati a tre mesi di arresto, vi vedeva invece opere abusive, vere e proprie stanze dotate di muri perimetrali e tetto adeguati alla permanenza di persone, scheletro portante di una o pi unit abitative residenziali, non portate ad ultimazione per l' intervento di un vigile sollecitato da un infastidito vicino. Alla fine, cio nel processo d' Appello, a mettere tutti d' accordo stata, mestamente, la spugna dell' indulto. Di fronte a una pena detentiva comunque condonata dall' indulto, la quarta Corte d' Appello ha infatti accettato il patteggiamento a prezzi stracciati concordato fra i tre imputati e il pg, al cambio di 18mila euro. Il prezzo di un metro quadrato in zona, verrebbe da dire. Ma la vera posta in gioco resta una piccola coda della sentenza d' appello: le due righe che confermano l' ordine di demolizione delle opere abusive (comunque le si definisca) costruite sopra il settimo piano e sopra i 15 appartamenti ricavati dai sottotetti. lferrarella@corriere.it




Pagina 10



news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news