LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - Strage di alberi, chiusa villa Torlonia
CARLO ALBERTO BUCCI
MARTED, 25 MARZO 2008, LA REPUBBLICA - Roma





Tromba daria ne abbatte 50. Paura per i visitatori anche a villa Borghese



Tra le cause anche let di molte piante e il taglio delle radici per le gallerie dei servizi



--------------------------------------------------------------------------------

entrata allaltezza del civico cinque di via Spallanzani. Ha percorso di volata la parte bassa del giardino costeggiando via Siracusa, fino a giungere alla Serra moresca. L ha compiuto una piroetta. Quindi, se ne uscita dopo pochi minuti. Rapidamente, come era arrivata. Ma lasciando alle sue spalle uno spettacolo desolante: in sei ettari di verde, cinquanta alberi abbattuti; molti dei quali mastodontici e antichi perch piantati dal principe Alessandro nel lontano 1840. Come un goffo gigante, la tromba daria di Pasqua ha portato distruzione a villa Torlonia. E meno male che, a causa della pioggia torrenziale, non cerano visitatori a gironzolare tra palazzine e canneti; n, grazie alla festivit, era al lavoro il responsabile del cantiere della Serra: sarebbe rimasto schiacciato sotto il pino secolare che si schiantato sul container del suo ufficio.
Ma rami, o interi pini, sradicati dal maltempo di Pasqua, si sono contati anche a villa Borghese, sui giardini di Colle Oppio davanti al Colosseo e, a decine, al cimitero di Prima Porta che a Pasquetta rimasto chiuso per ordine dei vigili del fuoco. I pompieri ieri hanno impedito laccesso anche a villa Torlonia, e per tutta la mattina. I cancelli sono stati aperti solo alle 14.30, dopo che intervenuta la protezione civile e che tre operai hanno piazzato una lunga fila di transenne dal Teatro alla Casina delle civette, escludendo dalla visita la met superiore della villa. Cio i sei ettari che per almeno un mese resteranno chiusi al pubblico.
La tromba daria stata chirurgica nel taglio della vegetazione dei Torlonia. Sono andati gi i colossali e centenari (ma anche i giovani) cipressi e i pini marittimi. Le esili robinie si sono piegate al vento e solo qualche tronco stato scempiato. Bene andata tutto sommato anche ai lecci. E benissimo ai saldi, colossali cedri del Libano. Se le raffiche di vento avessero soffiato pi a monte, avrebbero colpito gli alberi che costeggiano il teatro. Li avrebbero catapultati sui tubi innocenti posti da mesi intorno alledificio in restauro: un disastro. Invece, qualche benevola divinit floreale ha vegliato sul parco. I cedri in fila che sulla collinetta portano alla grotta Nymphae Loci (come si legge sulla porta del complesso) sono infatti caduti uno appresso allaltro: ma dal lato opposto alla Serra in restauro che, altrimenti, sarebbe stata definitivamente distrutta dai tronchi divelti. rimasto in piedi solo un cipresso, ma andr abbattuto perch ora pericolante ha spiegato Alberto Busnarda, della Sovrintendenza comunale, che ha seguito sin da Pasqua gli interventi di messa in sicurezza della villa.
L"effetto domino" ha mandato radici allaria i cipressi in linea con lingresso al Villino Rosso. O i pini che costeggiano, l di fronte, il canneto, parzialmente distrutto dal crollo a catena dei tronchi. Lunico danno alle murature (ma lieve) del capolavoro fatto costruire dai Torlonia si registrato nella finta scogliera davanti alla Serra. E una palma ha attutito il colpo del giovane cipresso divelto dalla tromba daria, altrimenti la capannina del Campo di Torneo sarebbe andata ko.
Ma quali sono le cause dellecatombe di alberi nelle ville e per le strade cittadine? Spiega Stefano Mastrangelo, direttore del Servizio Giardini: Innanzitutto, londata straordinaria di maltempo. Lintensit di pioggia e grandine, associata alla forza della tromba daria, ha avuto leffetto di una miscela esplosiva per la stabilit degli alberi, anche dei pi forti e giovani. Per gli alberi lungo le strade, contribuiscono al crollo let avanzata, la forte antropizzazione, la qualit insufficiente delle radici dovuta ai vecchi scavi dei sottoservizi. E villa Torlonia? Il caso delle ville storiche diverso: gli alberi sono "anziani". Inoltre, lapparato delle radici non molto esteso anche per la presenza degli impianti di irrigazione che non sollecitano la pianta a cercare sostanze nutritive in profondit. Comunque, sono concause di scarsa importanza di fronte al maltempo delle ultime ore.



news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news