LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI - Turismo, la Pasqua nera dei Decumani
LUIGI CARBONE
DOMENICA, 23 MARZO 2008 LA REPUBBLICA - Napoli


Pochi visitatori, chiese e musei vuoti. Allarme degli operatori: "Siamo al tracollo"



E gli stranieri soggiornano a Sorrento: "Qui un solo giorno, ho visto i rifiuti in tv"



La Pasqua nera del turismo tutta nel silenzio dei Decumani. La crisi ha una dimensione sonora prima ancora che visiva: commercianti e ristoratori non alzano la voce nei vicoli deserti, la rabbia ha lasciato il campo alla rassegnazione. Snocciolano i numeri delle perdite e delle mancate vendite, illustrano le cifre dei rimpianti. Ecco qui, a pranzo sedici coperti. Il sabato santo dello scorso anno erano oltre settanta. E mostrano gli scontrini, al ristorante Bellini. Per le feste lavoriamo in dieci, dovremo ridurre il personale. Certo il vento freddo e la pioggia della mattina non hanno aiutato. Molti bar del centro hanno tenuto le saracinesche abbassate. Pasqua? Ma se non c nessuno in giro: un sabato come tutti gli altri, il disappunto al "Caff dellepoca", in piazza Bellini. Girando per il cuore di Napoli si incontrano sempre le stesse due comitive: una scolaresca americana e una tedesca. I turisti italiani sono scomparsi. Resistono poche decine di stranieri, giunti con last-minute convenienti.
Il signor Roellenghoff, tedesco, arriva da Essen per una vacanza di dodici giorni in Campania. Alloggia a Sorrento, il programma prevede un solo giorno di visita a Napoli. Si meraviglia delle strade del centro: Sono pulite. La televisione tedesca non fa altro che parlare dei rifiuti che invadono la citt, ma io li ho visti solo lungo gli svincoli dellautostrada. Dir a tutti gli amici di venire, non c pericolo. E i vostri tesori artistici e archeologici sono bellissimi. Magnifico spot. proprio questo il messaggio che la Regione tenter di far passare con la prossima campagna internazionale per salvare la primavera e lestate.
Non c aria di resurrezione per le strade di Napoli. Il crollo era stato ampiamente annunciato, i Decumani vuoti alla vigilia di Pasqua hanno comunque un aspetto sinistro. Un tracollo del genere non si era mai verificato, neanche nei bui anni Ottanta, langoscia di Pino De Stasio, consigliere della seconda Municipalit. Una vera debcle, il museo dellopera di Santa Chiara completamente vuoto. Marianna, figlia del titolare della gastronomia "Eder", attende sulla soglia i clienti. Le vendite di prodotti tipici sono calate del 50 per cento rispetto alla scorsa Pasqua. Comprano solo i giapponesi e i francesi che non rinunciano a fare scorte di mozzarelle e formaggi. Ancora peggio va da "Buccino collection", vasto assortimento di souvenir: La situazione disastrosa, ai rifiuti si aggiunta la perdita di potere dacquisto del dollaro. Il risultato? Meno 70 per cento di incassi rispetto alle ultime feste di Pasqua.
In via San Biagio dei Librai si forma una piccola folla. Un fruttivendolo ha montato un televisore en plain air, la partita del Napoli cattura due turisti argentini, rapiti dal Pocho. Si possono permettere una pausa, tanto non ci sono code da fare. Alla biglietteria della Cappella Sansevero (aperta oggi dalle 10 alle 13, domani dalle 10 alle 18.40) allargano le braccia: Mai vista una Pasqua cos. Oggi abbiamo staccato poco pi di duecento biglietti contro i quasi cinquecento della scorsa vigilia. Non va meglio al Maschio Angioino: 260 ingressi contro i 350 del 2007. Nella chiesa del Ges Nuovo i visitatori si contano sulle dita di due mani, a Santa Chiara su quelle di una. A squarciare il silenzio del centro ecco le trombe, i piatti e i tamburi della processione per la Madonna dellArco. I pochi turisti scattano foto. Esteban e Cristina, due giovani di Salamanca, sorridono. Hanno scelto Napoli perch ci sono prezzi bassi, in due spendiamo cinquanta euro a notte in un bed and breakfast del centro. Abituati alla movida universitaria della loro citt non si capacitano della desolazione delle notti napoletane: Ieri sera abbiamo cercato dei locali, ma nei pochi club aperti non cera nessuno.
Complice il maltempo, regge il Museo Archeologico. Qui il viavai di pullman di americani e tedeschi continuo. Arrivano dalla penisola Sorrentina e ripartono in serata. Tra i bus ce n uno che viene dallUngheria. Francesco, da 40 anni guida turistica scuote la testa, con una vena di razzismo dice: I nuovi turisti non creano ricchezza, si portano un panino e via. DallEst Europa viene anche un turista deccezione, il presidente dellAssemblea generale delle Nazioni Unite, il macedone Srgjan Kerim. Ieri ha visitato la mostra dei gioielli del Tesoro di San Gennaro. Proprio il Museo di San Gennaro ha fatto registrare un boom di presenze, 1700, pi del doppio degli anni precedenti. E dopo la veglia di stanotte oggi il cardinale Crescenzio Sepe celebra alle 12 in Duomo la messa solenne.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news