LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CODROIPO Vecchie carrozze, il museo entra in crisi
Silva Dorigo
22 marzo 2008, IL GAZZETTINO ONLINE

La minoranza critica sin dallinizio ad eccezione della Lega. Ora le perplessit anche in giunta

Nel progetto di villa Kechler investiti quasi due miliardi di lire, ma i risultati non arrivano

Codroipo
Sull'effettiva validit della scelta la minoranza stata fin dall'inizio molto scettica, anzi critica.

Ad eccezione della Lega che, a suo tempo, grazie ai propri rappresentanti regionali, fece arrivare a Codroipo un contributo milionario (in lire, allora furono 1 un miliardo e 750 milioni) per l'acquisto della collezione di carrozze storiche che avrebbe dato vita al museo. Fortemente voluto dall'allora sindaco Giancarlo Tonutti, che ha sempre teorizzato con convinzione la forte potenzialit dal punto di vista turistico che tale struttura avrebbe avuto, il museo delle carrozze di San Martino non smette di sollevare perplessit in merito alla sua reale forza d'attrazione. Ora a fornire occasione di dibattito sono i dati relativi alla prima stagione di biglietti staccati nella nuova sede del museo, in una barchessa di Villa Kechler a San Martino di Codroipo. La biglietteria, attivata lo scorso maggio, ha emesso, nel 2007, tagliandi per una cifra che supera di poco i 1700 euro (da maggio alla fine di dicembre, 3450 le presenze, compresi gruppi e scolaresche). Poco, troppo poco per la minoranza. "Quel pozzo di San Patrizio - commenta il rappresentante della civica "Ripensare a Codroipo", Raffaello Tosatto, rappresenta sempre in modo pi evidente uno sperpero oltre che di denaro pubblico, anche di risorse umane, senza alcun beneficio per Codroipo e il suo territorio. Oltre ai soldi spesi per la struttura, ci sono da considerare anche i contenziosi che alcune ditte appaltatrici di lavori hanno in essere con il Comune. Il museo delle carrozze una scelta scellerata: ipotizzare che qualcuno sarebbe stato interessato ad arrivare a Codroipo per visitare una collezione che, anche a detti di esperti, risulta scadente - prosegue Tosatto - stato qualcosa di veramente assurdo".

Sulla stessa lunghezza d'onda anche il capogruppo di An, Bruno Di Natale, il quale ironizza: "Prevedere pullman di turisti in arrivo da tutta Italia e anche da oltre confine a San Martino per ammirare la collezione di carrozze? Nemmeno sotto la minaccia delle armi ci potrebbe accadere!".

Ma qualche dubbio in merito al progetto arriva ora anche dalla maggioranza. A parlare l'assessore alla cultura, Luca De Clara. Pur dichiarandosi convinto della bont della scelta di realizzare il museo delle carrozze e pur confermando la qualit e la forza d'attrazione della struttura, De Clara esprime perplessit in merito alla promozione del museo. Quello attuale, convinto l'assessore, il momento pi difficile per questa realt, in quanto ora che bisogna iniziare a lavorare in modo proficuo nella promozione, per risultati che si potranno vedere solo tra qualche anno. "Ed essere costretti ad operare quasi esclusivamente con fondi propri, senza la garanzia di un significativo sostegno a livello regionale -sospira De Clara- davvero cosa ardua". Insomma, solo per la realizzazione di un servizio fotografico di qualit, di volantini accattivanti, si spendono belle cifre. Poi bisogna lanciare il museo, inserendolo in circuiti di rilievo, a livello nazionale e anche internazionale, investire in pubblicit sui mass media, sulle riviste specializzate. Tutto ci, afferma De Clara, ha un costo per noi insostenibile. Questo non , precisa l'assessore, un museo didattico, come quello archeologico di Codroipo che funziona molto bene con i laboratori per le scuole. Questo un museo che deve aver un suo significato a livello turistico molto ampio.

L'assessore alla cultura fa capire chiaramente che, se gli proponessero oggi il progetto, in assenza di garanzie di contributi costanti per la promozione, ci penserebbe molto a lungo prima di esprimersi favorevolmente. C' da precisare che De Clara non era assessore quando venne deciso di realizzare la struttura di San Martino. Attualmente la curatrice, Donatella Guarneri, secondo De Clara, sta facendo un ottimo lavoro, attraverso iniziative volte a tessere una serie di relazioni con fondazioni in diverse parti di Italia.





news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news