LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BOLOGNA - Civis, pronta la bozza di progetto esecutivo
ELEONORA CAPELLI
DOMENICA, 16 MARZO 2008, LA REPUBBLICA - Bologna



Il piano per il cantiere in Strada Maggiore sar consegnato domani ai vertici dellAtc. Dopo scatter lesame della Soprintendenza

------------------------------------------------------------

Il progetto esecutivo del passaggio del Civis in Strada Maggiore pronto e domani arriver sulla scrivania del presidente Atc Francesco Sutti. La Coop Sette di Reggio Emilia che coordina la progettazione, ha presentato il calendario dei lavori dopo che lo stesso Sutti aveva accusato lazienda di ritardi. Il punto pi delicato sono le banchine alle fermate contestate dalla Soprintendenza. I cantieri in citt arriveranno allinizio di aprile col primo stralcio tra via Caselle e il ponte sul Savena. A maggio seguiranno i lavori in via Longo, Firenze e Arno. Liter dei lavori seguir il percorso del mezzo dividendo il tutto per comparti.

------------------------------------------------------------

Arriver domani sulla scrivania di Francesco Sutti la bozza del progetto esecutivo del Civis, per quanto riguarda il nodo cruciale di Strada Maggiore, punto critico del centro storico, gi teatro del blocco dei cantieri lestate scorsa. Dopo che il presidente Atc aveva accusato lassociazione di aziende che ha vinto lappalto di ritardi nella produzione del progetto, che deve poi passare al vaglio della soprintendenza, Coop Sette, cooperativa di Reggio Emilia che ha lonere del coordinamento complessivo della progettazione, illustra i calendario esatto dei lavori. La pi attesa la consegna di domani, il progetto esecutivo di Strada Maggiore fatto per sezioni tipologiche, cio esempi dei vari interventi lungo la strada, tratti significativi con i dettagli delle trasformazioni cui dovr sottoporsi lantica arteria cittadina per far passare il filobus a guida ottica. Ci saranno anche le famose banchine, quelle che hanno gi generato perplessit nel soprintendente? Nel progetto complessivo ci sono anche le banchine - spiega lingegnere di Coop Sette che segue la progettazione - si tratta in sostanza di fermate fisse, sorta di marciapiedi con cordonatura in pietra che mettono la fermata dellautobus alla stessa altezza dellentrata del Civis, mezzo a lettura ottica che non si pu accostare al portico ma deve andare sempre dritto. In periferia sono fatti come veri marciapiedi, in centro si prevede siano tutti in pietra. Sono le stesse banchine che finiranno sotto la lente dingrandimento del soprintendente Luciano Marchetti e anche del gruppo di esperti nominato dal Comune che sorveglia la qualit urbana del centro, composto da Eugenio Riccomini, Pietro Maria Alemagna, Piero Orlandi. Pi che aggiungere in centro bisognerebbe togliere - dice Alemagna - le criticit che abbiamo evidenziato per il Civis sono proprio queste: pavimentazione, banchine, segnaletica e elementi di arredo legati alle fermate. Ormai comunque dobbiamo solo cercare di ridurre il danno - riflette Orlandi - noi abbiamo potere consultivo. Intanto proseguono i lavori, a partire da San Lazzaro, dove rispetto alla tabella di marcia si accumulato un ritardo di due mesi. Abbiamo avuto problemi con le bonifiche belliche - spiegano gli ingegneri - oltre a sottoservizi non previsti, tra cui un collettore fognario da rifare. Per quanto riguarda Bologna, gi stato elaborato il progetto esecutivo del primo stralcio, tra via Caselle e Ponte Savena, e linizio dei lavori previsto in quella zona per i primi giorni di aprile, seguito a ruota, il caso di dirlo, da via Longo, via Firenze e via Arno, dove le ruspe arriveranno agli inizi di maggio. Perch non si partiti a progettare la parte pi delicata, il centro storico, dove un niet della Soprintendenza pu bloccare i cantieri? Abbiamo seguito il percorso del mezzo, dividendolo in stralci consecutivi - spiegano da Coop Sette, cooperativa diretta da Raimondo Montanari - lordine stato concordato con Atc nel luglio dello scorso anno. E vero che c complessivamente un ritardo, ma Atc ha dato il via libera alla progettazione solo il 21 gennaio del 2008, 120 giorni dopo la tappa concordata dellottobre 2007. Adesso andiamo avanti e consegneremo entro maggio la prima parte del progetto fino a Strada Maggiore compresa. Intanto i comitati No Civis si sono gi messi avanti, ieri mattina una cinquantina di persone si riunita per un sit-in davanti al deposito Atc di via Due Madonne, dove custodito il primo dei 49 vagoni della nuova infrastruttura.



news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news