LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LUCCA - Ospedale nuovo, il Comune ottiene il rinvio
GIOVED, 13 MARZO 2008 IL TIRRENO - Lucca





Niente diffida: la Regione prende atto della necessit di modificare il piano strutturale



Ci chiedono i tempi per questo iter: li diremo quanto prima



--------------------------------------------------------------------------------

LUCCA. La diffida (per ora) non arriva. Il comitato di vigilanza sulla realizzazione dei quattro nuovi ospedali prende atto (su spinta della Regione) che il Comune deve cambiare il piano strutturale prima di costruire la mega struttura sanitaria a San Filippo. Cos da Firenze invece del commissario arriva il sollecito per il Comune a comunicare, prima possibile, quali sono i tempi necessari per modificare il piano strutturale, atto necessario alla costruzione del nuovo ospedale visto che oggi larea individuata a San Filippo a destinazione agricola e, quindi, inedificabile.
Il sindaco prende atto del sollecito e garantisce che quanto prima far stilare allufficio tecnico un cronoprogramma: una scaletta dei passaggi e dei tempi necessari a modificare il piano. E per dimostrare che il Comune si sta gi muovendo in questa direzione Favilla ricorda al collegio di vigilanza due dati: che la giunta marted ha gi avviato liter e che oggi la questione viene portata in consiglio comunale.
A Firenze il Comune si presenta in assetto di guerra: il sindaco, il segretario generale Rosario Celano e, soprattutto, il consulente legale della pubblica amministrazione, lavvocato Giuseppe Stancanelli, esperto di diritto amministrativo. Ma non c stato bisogno di dare battaglia.
A introdurre il tema delle osservazioni avanzate dal Comune sulla localizzazione del nuovo ospedale a San Filippo - dice Favilla - stato lassessore regionale alla Salute. Enrico Rossi ha ricordato che il Comune sottolinea la mancata corrispondenza fra le previsioni del piano strutturale e quelle del regolamento urbanistico. Ma non si limitato a quello. Ha anche sottolineato che eliminare questo problema un compito del Comune e ha preso atto che la giunta ha deciso di avviare il procedimento della revisione del piano strutturale e di portarlo in consiglio comunale appena la pratica sar pronta. In realt - ammette Favilla - Rossi ha anche chiesto che questo processo avvenga nei tempi pi brevi possibili. Ci ha anche chiesto una previsione sui tempi che sul momento non siamo stati in grado di dare. Del resto per arrivare alla revisione del piano strutturale devono essere coinvolti vari enti che devono esprimersi sullargomento. In ogni caso, incaricher i nostri uffici di preparare una scaletta che poi comunicheremo alle Regione e al comitato di vigilanza. Nel frattempo, il comitato invier al Comune il verbale della riunione di ieri e quello con le riserve espresse dalla Sovrintendenza sulla possibilit di realizzare il nuovo ospedale accanto al vecchio, a Campo di Marte. Ci faremo inviare - evidenzia Favilla - anche le obiezioni tecniche mosse a questa soluzione dai tecnici dellAsl, contraria allo spostamento del nuovo ospedale da San Filippo. Ovviamente analizzeremo questi rilievi e ci riserviamo anche di presentare controdeduzioni. Alla fine, comunque, la riunione stata serena.

-------------

LASL CRITICA

Il provvedimento deve essere definito in tempi rapidi

LUCCA. LAsl chiede al Comune tempi congrui (leggi: rapidi) per cambiare il piano strutturale. Perch non vuole rimandare ancora a lungo lavvio dei lavori di costruzione del nuovo ospedale. Anzi: non vuole neppure che lospedale si costruisca a Campo di Marte. Lo vuole a San Filippo, punto e basta. Oreste Tavanti, direttore generale dellazienda, lo ha ribadito anche nella riunione di ieri del collegio di vigilanza.
In attesa che il Comune fissi questi tempi, che si spera siano congrui - scrive lAsl - il collegio di vigilanza torner comunque a riunirsi nelle prossime settimane per esaminare ancora la questione della sede del nuovo ospedale. In realt ieri, in via informale stata anche affrontata la proposta (informale) presentata dal Comune di collocare il nuovo ospedale in unarea attigua al Campo di Marte. Questo non un argomento che non rientra, tra laltro, nelle competenze del collegio. Comunque - prosegue la nota dellAsl - stato evidenziato che alla proposta gi sono state sollevate obiezioni risolutive in senso contrario da parte dei tecnici dellAsl e che anche la Soprintendenza ha espresso un parere negativo rispetto a questa soluzione. Il sindaco Favilla ha richiesto la documentazione relativa alle problematiche che secondo i tecnici dellAsl rendono impossibile la localizzazione a Campo di Marte. Il materiale richiesto sar inviato nei prossimi giorni al Comune. Inoltre, in una lettera che verr firmata dallassessore regionale Enrico Rossi si chieder al Comune di esplicitare i tempi necessari per la modifica al piano strutturale e per la variante della zonizzazione acustica.



news

16-07-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 luglio 2019

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

Archivio news