LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - Riapre la casa di Augusto sul Palatino
Giulia Salvatori
10/03/2008 IL MATTINO


DOPO 30 ANNI DI LAVORI


Pitture mozzafiato, colori straordinari e splendenti. Figure fantastiche, decorazioni raffinatissime, che rappresentano il meglio della pittura romana della fine del I sec. a.C. Unopera di una bellezza e di una raffinatezza unica, un luogo di gigantesca simbolicit la definisce il ministro per i Beni e le Attivit culturali Francesco Rutelli. E per gli appassionati di arte unoccasione da non perdere. la Casa di Augusto, sul Colle Palatino, nel cuore della Roma imperiale, da oggi finalmente aperta al pubblico, dopo 30 anni di lavori e restauri. Dopo il grande stupore dovuto alla scoperta del cosiddetto Lupercale, torna agli onori il colle Palatino, e al centro dei riflettori di tutto il mondo campeggiano i celebri dipinti murali della Domus Augusti, la dimora dove viveva Augusto prima di diventare imperatore, uno dei cicli pi alti e meglio conservati della pittura antica che per la prima volta potranno essere ammirati. Ieri linaugurazione alla presenza del ministro Rutelli accompagnato dal soprintendente ai beni archeologici di Roma Angelo Bottini. Il luogo in cui Augusto decise di vivere a due passi dalla capanna di Romolo e Remo e sopra il Lupercale. Chi si aspettava una dimora principesca rimasto deluso: le stanze sono abbastanza piccole, collegate tra loro e prive di finestre. Prendevano luce solo dalla porta, con un affaccio allora su un grande giardino, oggi chiuse da un muro depoca neroniana. Anche gli arredi, descrivono gli storici, erano modesti. Le decorazioni dei muri, in compenso, erano di grande qualit: affreschi ritenuti tra gli esempi pi belli, insieme con quelli di Palazzo Massimo e della casa di Livia, del cosiddetto secondo stile. Pitture probabilmente eseguite da un maestro greco, anche se in qualche modo domestiche, che nel tempo erano cadute, ridotte in frammenti anche piccolissimi. E che sono state ricostruite, in almeno dieci anni di lavoro e certosina pazienza dagli esperti della soprintendenza. Non solo, per, affreschi e stucchi. Alcune camere sono tappezzate di pi sobri mosaici a tessere bianche con crocette nere, e conservano un ciclo di affreschi di secondo stile avanzato di straordinaria freschezza. Per i restauri sono stati spesi in tutto 1 milione e 540 mila euro a cui si aggiungono altri 250mila euro per la casa di Livia, che si trova a poche centinaia di metri di distanza e che - dopo la chiusura alla fine degli anni 90 - sar anchessa riaperta al pubblico si prevede entro il 2008. La Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Roma da tempo impegnata in un vasto piano di restauro e di studio dellintero complesso delle costruzioni che Augusto realizz sul Palatino. La Casa di Augusto il monumento emblematico del colle, al quale pochi altri possono venire paragonati per importanza storica e interesse archeologico. Gli ambienti aperti al pubblico da oggi sono venuti alla luce con gli scavi eseguiti nella zona augustea dal professor Gianfilippo Carettoni alla fine degli anni 70 del secolo scorso. Si pagher un biglietto di 11 euro, che servir per per entrare, oltre che in tutta la zona dei Fori (sino ad oggi libera), anche al Colosseo (dove in questi giorni c' anche la mostra dedicata ai Trionfi) e al Palatino. Il pubblico dovr essere accompagnato a gruppi di 5 da personale specializzato della soprintendenza e non sar nemmeno possibile prenotare la visita. Le emozioni sono assicurate, ma occorre armarsi di tanta pazienza.




news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news