LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI - Circolo Artistico, ultimo appello "Il governo fermi la vendita"
ANGELO CAROTENUTO
MARTED, 11 MARZO 2008 la repubblica - Napoli


Scatta la mobilitazione perch la storica sede di piazza Trieste, comprata da un privato, resti pubblica





Il ministero pu pareggiare entro il 27 aprile la stessa cifra offerta dallacquirente
Lavvocato De Nigris presenta un ricorso Lincartamento inviato anche a Napolitano



--------------------------------------------------------------------------------

Una corsa contro il tempo. Restano 47 giorni di tempo ai soci del Circolo Artistico Politecnico per non perdere la loro storica sede in piazza Trieste e Trento, nel settecentesco palazzo Zapata. Poco pi di un mese durante il quale il ministero dei Beni Culturali pu far valere il suo diritto di opzione, scongiurando il passaggio dellimmobile alla societ che lha rilevato in tribunale, durante unasta molto contestata dal Circolo, e oggetto di numerosi ricorsi, tutti respinti. Il governo pu far sua la sede pareggiando entro il 27 aprile la stessa cifra offerta dallacquirente, 3 milioni e 410 mila euro. Il Circolo ha assegnato allavvocato Marinella De Nigris il compito di opporsi alla procedura, che ora viene definita un esproprio. Cos Adriano Gaito, presidente benemerito del Circolo: Questa storica sede non pu finire in mani private e diventare oggetto di speculazione edilizia. scandaloso leggere nel decreto di trasferimento che il giudice dispone la consegna allassegnatario dellimmobile e di quanto in esso contenuto: dipinti, libri, documenti, arredi. Sul complesso esiste un vincolo sancito dalla soprintendenza nel luglio del 2002, con divieto di smembrare o alienare le collezioni l custodite.
A chi va limmobile? Lasta stata vinta dalla Nuova Edificatrice srl. Secondo Arnaldo Sciarelli, commissario dellEnte Ville Vesuviane e socio del circolo, la societ avrebbe gi avanzato richiesta al ministero di annullamento del vincolo senza aver avuto ancora il possesso dellimmobile. In base ai dati aggiornati al maggio 2006 presso il registro delle imprese, la societ risulta essere stata costituita nellaprile 2002 con sede legale in Riviera di Chiaia. Lavvocato che ne ha tutelato i diritti nella battaglia legale si chiama Domenico Buonomo. Secondo le visure, la Nuova Edificatrice risultava di propriet di Uniquota srl (che poi cede le quote a Beni Immobili Campania srl) e di Nuova Edilizia Centro Napoli srl, la quale risultava di propriet di Domenico Buonomo e di Beni Immobili Campania srl, a sua volta di propriet di Domenico Buonomo e di Nazionale Sviluppo srl, a sua volta di propriet di Domenico Buonomo e Nuova Edilizia Centro Napoli srl. Lavvocato Domenico Buonomo, contattato ieri pomeriggio al telefono, non fornisce spiegazioni.
Ora arriva anche lattenzione del Quirinale. Gli atti da Napoli sono stati spediti l. Ancora Sciarelli: Il presidente Napolitano ci autorizza a rendere noto di aver ricevuto lintero incartamento. La esaminer attentamente nellinteresse generale. Il circolo non venne avvertito da parte del notaio del giorno fissato per la vendita allasta. Questa vicenda surreale: per evitare di spendere un milione, si svende a un privato per 3 milioni un bene che ne vale 10. Fulvio Tessitore, presidente onorario del circolo, attacca: Lagonia del circolo lennesima prova dello stato comatoso in cui versano le istituzioni territoriali. In qualsiasi citt del mondo, un bene come questo sarebbe stato salvato, non nellinteresse dei soci, ma per farne un luogo vivo e vitale di socializzazione per i giovani: qui non siamo lontani dalle facolt universitarie. Non si tratta di ribadire il vecchio modello di circolo, aperto allalta borghesia e alle professioni, ma di aprirsi allinnovazione.
Un luogo che la stessa politica conosce bene. il luogo in cui il sindaco Iervolino tenne i suoi Forum in vista della rielezione del 2006, e qui gli uomini di Rutelli hanno organizzato i loro incontri durante la campagna per le primarie del Pd dellottobre scorso. Proprio a Rutelli, nel novembre scorso, venne lanciato un primo sos. Enrico Guglielmo, soprintendente, dice: Abbiamo sostenuto in questi anni la causa del Circolo, ritenendo da un lato che non era possibile decretarne la fine e il passaggio nelle mani di privati con scopi di lucro dellimmobile; dallaltro che lacquisizione allo Stato rappresenta unimportante opportunit da non perdere per la possibilit di continuare a mantenerlo aperto alla pubblica fruizione. Il salone del Comencini ha dimensioni intermedie tra la nostra sala accoglienza e il Teatro di Corte, e potrebbe essere utilizzato per ospitare manifestazioni nel quadro dei nostri programmi.



news

23-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 agosto 2019

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news