LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA . critiche al PUC: «Troppi centri commerciali e tanto cemento»
08/03/2008 il MATTINO



CRITICHE E OSSERVAZIONI DALLA «ROSA DI GERICO» E DA ASSOUTENTI




Cava de’ Tirreni. Luci e consensi sulla due giorni urbanistica, ma anche riserve e preoccupazioni su alcuni aspetti del Puc. Accanto agli inviti pressanti a preservare la memoria storica della città o a preservare zone come S. Martino, non sono mancate prese di posizioni forti come quelle della Rosa di Gerico e di Assoutenti. L’associazione di donne indica alcuni presupposti per l'avvio del nuovo Puc basati sull'obiettivo di miglioramento della qualità della vita. «La tutela dell'ambiente e del paesaggio, azioni incisive di recupero paesaggistico delle zone interessate dall'abusivismo edilizio, il potenziamento di attrezzature e servizi atti a valorizzare e promuovere la funzione culturale e turistica della città - afferma la presidente Giuseppina Buongiorno - la valorizzazione dei parchi dei Monti Lattari e Decimare debbono costituire gli elementi portanti del nuovo strumento urbanistico». La «Rosa» nutre anche particolari preoccupazioni per una eventuale modifica degli standard a servizi e edilizia abitativa. «L'aumento degli indici a servizi porterebbe ad un aumento dei mega centri commerciali che costituiscono attrattori di traffico e di caos e distruggono la tradizione del commercio di vicinato cavese (nella foto il nuovo progetto Di Mauro), come l'eventuale aumento degli indici ad edilizia residenziale privata non risolverebbe i problemi abitativi, visti i prezzi delle abitazioni in città, ma appesantendo il centro cittadino con un nuovo carico antropico, moltiplicherebbe il traffico senza migliorare la qualità della vita dei cavesi», obietta l’associazione. Assoutenti rileva che, nonostante l'aumento della popolazione anziana come indicato dallo stesso piano strategico, non sono state programmate strutture residenziali per anziani. «Esse - scrive Francesco Avagliano - potrebbero essere posizionate nelle zone collinari o in strutture centrali da trasformare». Infine fa presente che Cava non ha bisogno di strutture residenziali temporanee, ma di strutture alberghiere stabili». g.m.




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news