LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LIGURIA - "Teatri in crisi, serve una rivoluzione"
PAOLA ZONCA
SABATO, 08 MARZO 2008 LA REPUBBLICA - Genova

"Il nuovo governo dovr intervenire Occorre una direzione meno politica"

Carlo Fontana, ex numero uno alla Scala: i sovrintendenti non bastano pi


Carlo Fontana stato sovrintendente per ventun anni, di cui quindici alla Scala, poi come senatore dellUlivo durante il governo Prodi passato dallaltra parte della barricata e, da politico, ha potuto acquisire una visione dinsieme pi complessa della situazione delle fondazioni liriche, delle loro difficolt economiche e dei problemi da risolvere.
Che idea si ha allesterno dei teatri italiani?
Lavorando alla Commissione Cultura del Senato mi sono reso conto che limmagine non positiva. Vengono visti come carrozzoni mangiasoldi. E certo anche la burrascosa situazione al Carlo Felice non aiuta.
E lei cosa ne pensa?
Non credo che sia cos. Sono luoghi comuni: non bisogna generalizzare, ma saper separare il grano dal loglio.
Eppure tante realt sono in crisi: Genova, Napoli, ora anche lArena di Verona.
I teatri scontano la politica degli anni di governo del centrodestra. I tagli al Fondo Unico per lo Spettacolo ce li ricordiamo tutti. Il centrosinistra, per, ha cercato di invertire la tendenza.
E come?
Intanto intervenendo sul Fus, che nel 2008 aumenta di 95 milioni di euro. Avrebbe dovuto salire anche per il 2009 e per il 2010, ma a questo punto impossibile prevedere cosa succeder. In secondo luogo, lemendamento alla Finanziaria da me promosso ha eliminato lo sblocco delle assunzioni, e il decreto "milleproroghe" ha permesso di far ripartire la contrattazione degli integrativi, anche in assenza del contratto nazionale. Oggi, insomma, la situazione migliorata rispetto a ieri.
Dunque, secondo lei sono assurde le battaglie sindacali che si stanno consumando in molti teatri?
Credo che i rapporti tra teatri e sindacati si siano avvitati. Non si possono pretendere contrattazioni privatistiche quando permane una cultura da ente pubblico. Nel sindacato restano forti spinte corporative, troppo spesso manca la visione dinsieme. E poi i teatri non sono tutti uguali: devono differenziarsi in rapporto al territorio in cui operano, e i finanziamenti pubblici devono essere dati in base alla programmazione, alla progettualit.
C bisogno di cambiare la legge sulle fondazioni?
Sono stato il primo firmatario di una proposta di legge bipartisan che avrebbe potuto portare a un miglioramento della governance, ma che decaduta con la fine della legislatura. A mio parere il sindaco non deve essere il presidente del teatro. Meglio una figura meno condizionata dal punto di vista politico, affiancata da un direttore generale che abbia piena responsabilit gestionale. Adesso, invece, i sovrintendenti sono come atleti di decathlon: devono saper maneggiare tutto. Forse una divisione dei ruoli sarebbe pi efficace.
Si dice spesso che i lavoratori dei teatri hanno troppi privilegi. daccordo?
Le parti dovrebbero sedersi al tavolo e usare la fantasia, sfrondando dai contratti gli anacronismi che resistono. Mi viene in mente il mito della caverna di Platone. Tutto il mondo delle fondazioni sta l dentro, e la fioca luce che entra consente solo un riflesso parziale realt. Il mondo intorno cambiato, mentre i teatri sono rimasti terribilmente indietro. Credo, comunque, che la presenza del pubblico debba rimanere fondamentale, visto che la maggior parte delle risorse viene da l. Certo, sono stato io a promuovere la trasformazione in fondazioni, ma perch pensavo che i privati potessero essere incentivati con la defiscalizzazione. Questo, per, non successo, o successo solo in parte.



news

16-07-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 luglio 2019

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

Archivio news