LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

San Lazzaro, il Comune compra l'ex chiesa
Pietro Berr
La provincia - Como 28/11/2003

Neanche i tecnici del Comune e della Soprintendenza ai Beni architettonici si sono azzardati a entrare nell'ex chiesa di San Lazzaro. Troppa la paura che qualche pezzo gli potesse cascare in testa. Il sopralluogo di ieri mattina si risolto in un'ora di chiacchierata sotto la pioggia battente. Ma stato comunque fruttuoso: entro sabato dovrebbe essere formalizzata la cessione dell'immobile al Comune, argomento approfondito in un incontro pomeridiano a Palazzo Cernezzi, quindi la Soprintendenza dar il via a un primo intervento di ristrutturazione, finalizzato a tappare la falla che si aperta nel tetto tra luned e marted. Decisiva la spinta sull'acceleratore impressa dal soprintendente Alberto Artioli: Il mio interesse non certo di perseguire il proprietario, ma si salvare lo storico edificio, ha detto. Tuttavia il richiamo alle responsabilit anche penali di chi non mantiene in buono stato un immobile vincolato, com' quello di via Rimoldi, ha ottenuto il suo effetto. Stesso discorso per il Comune chiamato a fare la sua parte. Noi - dice Artioli - possiamo intervenire su San Lazzaro con i nostri fondi, soltanto se l'ex chiesa di propriet pubblica. Ma non c' pi tempo da perdere, perch i tecnici temono che anche i muri secolari, imbarcando acqua a catinelle, alla lunga possano cedere. Francesco Salinitro, dirigente comunale dell'area urbanistica, ha ribadito una proposta che dice di aver gi avanzato ai proprietari (Torri e Prosdocmi della Cart televisioni) lo scorso settembre: Loro ci cedono subito l'ex chiesa e noi ci impegniamo a dargli come contropartita un edificio di eguale valore. Ieri pomeriggio, a Palazzo Cernezzi, cominciata ufficialmente la trattativa, cui ha partecipato soltanto Carlo Torri: stato un incontro molto proficuo - ha detto Salinitro alla fine -. Ora Torri ne parler con il suo socio e sabato ci rivedremo per concludere l'accordo. Inizialmente la cessione riguarder soltanto San Lazzaro, ma in un secondo momento Torri e Prosdocimi dovrebbero dare al Comune tutta l'area di 2000 metri quadri compresa tra via Rimoldi e via Napoleona, dove hanno l'attivit commerciale. Ancora da definire l'immobile che sar oggetto della permuta. Sul crollo superannunciato si assistito a un rimpallo di responsabilit anche durante il sopralluogo. Torri si difeso rimarcando la lunga inerzia del Comune (ma da quando c' Salinitro le cose sono cambiate) e l'impegno che la Soprintendenza avrebbe preso tre anni fa a realizzare un progetto di ristrutturazione, teoricamente finanziato dalla propriet con il concorso del ministero ai Beni culturali (Io - ha detto - non ho commissionato progetti perch c'era gi quello). L'architetto Artioli, ricordando che la responsabilit di conservare il bene per legge spetta solo al proprietario, ha comunque ripescato il piano di intervento realizzato a suo tempo dallo studio Cgv di Como (ieri presente con due soci): Adeguandolo alle nuove necessit - la sua previsione -, potremmo intervenire nel giro di una settimana, dopo che San Lazzaro sar diventata di propriet comunale.




news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news