LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Echi degli anni '70 su sfondi di rovine
Elena Del Drago
il manifesto 1/3/2008

Poco importa che siano archeologici o barocchi, quello che conta che a Roma i luoghi della classicit offrano degna cornice alle sperimentazioni artistiche degli ultimi anni. Della validit di questa formula convintissimo Roberto Casiraghi, inventore di Roma -The Road to Contemporary Art, ma anche Francesco Rutelli, ministro della cultura ancora in carica e candidato sindaco, il quale - in occasione dell'apertura della fiera - ha ribadito la necessit di far dialogare i grandi architetti di tutti i tempi con i nuovi linguaggi. Rutelli se l' presa soprattutto con la stampa estera, che con notevole insistenza - dopo il Time e il New York Times, ora anche Newsweek ha puntato il dito accusatore - ribadisce il tramonto inesorabile del nostro paese, paragonato nel suo insieme a Venezia che lentamente affonda nella laguna. In questo quadro, l'attenzione alle forme contemporanee dell'arte sembra una strada importante per smentire i tristi presagi e mostrare una vitalit in ripresa.
Prospettive inusuali
Nei piani ministeriali il 2008 sarebbe stato dunque l'anno da dedicare ai miglioramenti legislativi urgenti (soprattutto per il settore contemporaneo) che ancora una volta, con la caduta del governo, rimarranno lettera morta. Non a caso, comunque, il supporto alla mostra-mercato arrivato soprattutto dal ministero, che ha concesso luoghi spettacolari, permettendo ai promotori di realizzare il progetto di una kermesse inserita nel tessuto cittadino e dislocata in palazzi e complessi architettonici tali da offrire ai visitatori un'immagine all'altezza della citt eterna (assente invece il comune, che non ha partecipato in nessun modo all'organizzazione della rassegna). Dalle Terme di Diocleziano a Santo Spirito in Sassia, dal Quirinale ai dintorni del Vaticano, infatti, per seguire le proposte delle cinquanta gallerie presenti, ci si muove in contesti urbanistici completamente differenti, entrando in stanze raramente accessibili al pubblico e godendo di prospettive davvero inusuali sulle piazze romane.
Presso Palazzo Ferrajoli su piazza Colonna, per esempio, la sequenza di sale che ospitano altrettante gallerie, davvero difficile da trovare altrove, e i primi a rallegrarsene sono i galleristi, comodamente seduti su poltrone damascate e lontani per qualche giorno dai loro spazi bianchi. E sebbene i conti si facciano alla fine, qualcuno tra i mercanti ha avuto modo sin dal secondo giorno di esposizione di rallegrarsi delle vendite, che non sembrano affatto deludenti, nonostante la grande maggioranza degli stand presenti pezzi importanti e dunque piuttosto costosi. Per aggiudicarsi ad esempio, presso la galleria di Massimo Minini, l'intero ciclo delle 24 ore, celebre performance realizzata da Luigi Ontani nel 1974 e presentata in formato di mini ex-voto, occorrono sessantamila euro. Da Alfonso Artiaco, invece, la scultura minimale e pop di Darren Almond, che puntualmente segna il nuovo giorno della settimana, proseguendo cos la riflessione sul tempo che caratterizza la ricerca di questo artista inglese, costa settantacinquemila euro. Poco pi avanti, invece, dopo lo spazio lasciato vuoto da Karsten Greve, che si ritirato all'ultimo momento (ma non senza polemica il nome della galleria stato lasciato, a ribadire un'assenza pesante e inaspettata per l'organizzazione), si trova la magnifica installazione (presso Lia Rumma) dedicata da Alfredo Jaar ai garimperos, i cercatori d'oro brasiliani, il cui prezzo si aggira sui duecentosessantamila euro. Si tratta di sei lightbox con altrettanti ritratti, posizionati sulle pareti secondo un progetto dell'artista che prevede una dislocazione ad altezze diverse e comunque mai davanti agli occhi dello spettatore, come a voler rallentare il tempo della visione, riportando soggetti marginali ed emarginati al centro della scena sociale. Poco distante, sulla medesima piazza, il palazzo Wedekind dotato di una terrazza sulla quale sono esposte sculture di Tommaso Cascella e Tony Cragg, secondo quella volont di compenetrare con forza dentro la citt le proposte artistiche del mercato che caratterizza questa fiera.
All'interno, invece, notevole lo stand dedicato interamente alle sculture di Giuseppe Penone dal piemontese Tucci Russo, che consente di abbracciare lavori importanti di questo artista, come la celebre Aurea Laura quotata centocinquantamila euro. Sempre attorno all'Arte povera ruota anche la stanza della galleria Cardi, che presenta una superficie specchiante di Pistoletto insieme a due opere di Calzolari e Domenico Bianchi. Effettivamente, a voler trovare un filo conduttore tra le diverse proposte delle gallerie, forse andrebbe considerata proprio la ricorrente presenza di artisti poveristi: anche la galleria dell'Oca, per esempio, ha puntato tutto su Giulio Paolini e la differente elaborazione di un medesimo lavoro negli anni, con un ultimo collage fotografico realizzato per l'occasione.
Lacrime costose
Per avere una panoramica completa dedicata al linguaggio fotografico bisogna per andare al Tempio di Adriano, in piazza di Pietra, dove la selezione modulata interamente attorno a questa arte. Ma anche qui non mancano le citazioni tratte dagli anni Settanta, con la serie concepita da Gilberto Zorio nel 1971 e intitolata Fluidit radicale (da Photology), oppure con alcuni scatti di Ugo Mulas realizzati in occasione della celeberrima mostra Vitalit del Negativo, la prima inaugurata, nel '70, al Palazzo delle Esposizioni.
E omaggi alla storia passata e recente di Roma si trovano, altro leitmotiv, un po' ovunque. Non ultima la Messalina di Francesco Vezzoli con lacrima rossa ricamata, che si aggira sui novantamila euro, poco meno di uno specchio di Pistoletto: un artista italiano tra i pi importanti del Novecento, che per ha avuto il torto di non inserirsi nel mercato statunitense, al contrario del giovane collega. C' da augurarsi che queste nuove fiere servano anche a far apprezzare il lavoro degli artisti made in Italy.





news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news