LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NEW YORK E il Guggenheim dimissiona il superdirettore
Alessandro Farkas
Corriere della Sera 29/2/2008

Il caso. Rimosso Thomas Krens, il manager dell'espansione a Berlino, Bilbao e Las Vegas. Costi insostenibili

NEW YORK la fine di un'era, ha commentato Lisa Dennison, che ha lasciato l'estate scorsa la direzione del Museo Guggenheim di Manhattan per passare a Sotheby's. Thomas Krens, il controverso direttore della Fondazione Guggenheim stato licenziato dopo, quasi vent'anni di mandato. Il board della Solomon R. Guggenheim Foundation ha annunciato che Krens lascer l'incarico, rimanendo per alla Guggenheim come consigliere per l'ultimazione del museo firmato da Frank Gehry ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi.
Secondo i media americani dietro al suo allontanamento vi sarebbero gli esorbitanti e ormai insostenibili costi di gestione della grande rete museale messa in piedi tra Venezia, Berlino, Bilbao e Las Vegas dal ienne Krens, considerato il profeta del museo come griffe globale.
Proprio la decisione di espandere l'attivit della fondazione al di fuori degli Usa e il progetto Guggenheim di Abu Dhabi, avevano suscitato un putiferio di polemiche. Krens esce di scena tre anni dopo il reclamizzato braccio di ferro con il miliardario di Cleveland Peter Lewis, il principale sponsor della Fondazione, dimessosi dopo averlo accusato di avere le mani bucate e di focalizzarsi troppo sui satelliti e troppo poco sul museo di Manhattan.
La fondazione ha precisato che Krens rester come direttore fino a quando non sar nominato un successore. Il quale si occuper del Guggenheim di Manhattan e dei musei satelliti. Ma secondo fonti del mondo dell'arte citate dal New York Times la selezione del suo successore stata resa difficile dopo che i potenziali candidati hanno rifiutato tutti l'incarico di lavorare con Krens, giudicato difficile e dispotico.
Non la prima volta che il board del Guggenheim cercava di metterlo alla porta. Accadde gi negli anni Novanta, oltre che nel 2005, all'epoca del braccio di ferro con Lewis che lasci il museo a corto di sponsor proprio quando ne avrebbe avuto pi bisogno per coprire gli ambiziosi costi di espansione globale costati a Krens non poche critiche.
Il curatore del Centre Pompidou di Parigi Alain Sayag aveva bollato il Guggenheim come un'istituzione di seconda classe e una franchise in stile Coca-Cola. Mentre i critici d'arte della Grande Mela non avevano apprezzato le sue mostre attira-sponsor, ma controverse quali L'arte della Motocicletta e Giorgio Armani, costata 15 milioni di dollari allo stilista italiano.



news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news