LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CASCIANA TERME. La vecchia fonte sogna di tornare ai fasti del passato
EMILIO CHIORAZZO
VENERD, 29 FEBBRAIO 2008 IL TIRRENO - Pontedera


La gente qui arrivava con il calesse Beveva qualche bicchiere e stava nel parco a leggere o ad ascoltare musica



--------------------------------------------------------------------------------


Allinizio del secolo scorso ci si arrivava con il calesse. Si faceva la spola tra lo stabilimento termale, nella piazza di Casciana Bagni e la sorgente di san Leopoldo. Si usciva dal paese, lungo il tragitto che portava verso Chianni. Poco pi di due chilometri ed ecco la fonte e il suo parco. Qualcuno si faceva accompagnare dalle auto pubbliche, messe a disposizione dei viaggiatori ospiti. O dai pulmini che collegavano le due localit. Qui si facevano feste, serate di intrattenimento. Ci si rilassava nella quiete del parco, tutto intorno alla sorgente.
Questo fino a che, lindustria dellimbottigliamento delle acque oligominerale e il sistema delle cure idroponiche, andato in crisi. Qualche fonte, anche nella nostra zona, ha superato indenne il momento di difficolt, altre, come la San Leopoldo, sono sparite. Ma lintenzione di tentare un recupero, in questi anni, sempre rimasta viva. Tanto che, nelle ultime estati, il parco intorno alla sorgente veniva tenuto aperto, ma le frequenze sono sempre state poche.
Come pure lidea dellimbottigliamento, non mai stata accantonata del tutto. I calcoli sulla portata della sorgente, soprattutto dopo aver praticato una nuova perforazione, fanno ben sperare. E poi, c da dire che proprio per le sue qualit, quellacqua citola, come la chiamavano i cascianesi, potrebbe benissimo essere usata come un integratore minerale, alla pari di quelli, tutti colorati e ammiccanti, delle pubblicit.
La sorgente pubblica, ma data in concessione a un privato. E c un accordo con le Terme, che regola proprio il diritto di utilizzo delle acque. E proprio in base a questo accordo, nasce lidea dellutilizzo della sorgente. Tanto che il sindaco di Casciana Terme, Francesco Biasci, nel predisporre il piano urbanistico, lo strumento che disegna il futuro del paese, il suo sviluppo, la sua espansione, ha lasciato aperta pi di una soluzione. Pi di una via da percorrere.
Almeno due possibilit - dice il primo cittadino di Casciana - Intanto un eventuale rilancio dellimbottigliamento e della sua commercializzazione. A patto che se ne faccia prima una verifica tecnica sulla buona riuscita delloperazione.
E poi c laltro progetto, forse quello che pi dellaltro, sembra attuabile. Lo strumento urbanistico - prosegue Biasci - prevede la possibilit di ristrutturare gli immobili presenti nel parco e adiacenti alla sorgente, trasformandoli in un alberghetto. Cos, avremmo la struttura ricettiva, piccola ma accogliente, il parco e la sorgente idrominerale: un nuovo e complementare tassello, per completare lofferta termale di Casciana. Questo progetto avrebbe anche il pregio di valorizzare ancora di pi, sul fronte turistico e ricettivo, il territorio.
Francesco Biasci si auspica che le decisioni prese dalla sua amministrazione nel piano urbanistico vengano catturate e rese realt da qualcuno. Questo - spiega - rafforza le occasioni di sviluppo di Casciana, in senso turistico. In un percorso che parte dal recupero della struttura esistente e dal rilancio di quella sorgente, per poi passare al recupero del teatro, per il quale c gi la gara in corso.
Gara alla quale hanno gi presentato le proprie offerte almeno sei imprese edili. E che vanta anche un finanziamento regionale di tre milioni di euro. Poi - prosegue il sindaco - c da includere le nuove opportunit che abbiamo creato con la realizzazione di villa Borri. La sorgente di San Leopoldo un pezzo di storia, un gioiellino che si trova in un ambiente suggestivo, sulle colline che guardano Volterra, o le terre che sembrano rimbalzare la voce di un concittadino illustre come Andrea Bocelli.
Come dire, dalla fonte di san Leopoldo potrebbe partire quel tipo di sviluppo inquadrato in un territorio pi grande e ampio come la Valdera, capace di esprimere e di catturare grandi risorse e anche grandi potenzialit.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news