LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FRATTA POLESINE La polemica Bellettato: Il paese sta regredendo
Marco Scarazzatti
28/02/2008 IL GAZZETTINO ONLINE


Attacco della minoranza alla giunta Resini

Mentre Fratta Polesine sta cercando di farsi sempre pi bella agli occhi dei turisti, c' chi come il capogruppo di minoranza Fabio Bellettato tiene ad evidenziare che in paese vi sono molte cose che non vanno. Mi dica - attacca il candidato sconfitto alle recenti elezioni comunali - il sindaco Resini dov' che il paese si sta facendo pi bello e accogliente? Mancano cestini e panchine, che sono pochi e collocati in maniera illogica, non si fatto abbastanza per promuovere bene la cultura della raccolta differenziata. Miglior servizio ai cittadini non significa che chi residente nelle frazioni di Paolino o Ramedello debba perdere mezza giornata in comune per avere i sacchetti della differenziata, cos come non trovo giusto che se uno dei bidoni si rompe si devano spendere 11 euro per averne uno di nuovo. In periferia vi sono grosse quantit di rifiuti riversati nelle campagne. Non bello per chi giunge da fuori, vedere che prima del centro cittadino si trovano ben quattro "discariche" tra l'altro in zone di forte passaggio. Trattasi s di negligenza da parte di persone maleducate, per per rendere Fratta bella e accogliente non sufficiente portare nelle case un calendario colorato. L'esponente della lista civica Fratta Futura si domanda come mai non venga costruito un ecocentro, utile soprattutto ai tanti agricoltori ivi presenti, essendoci tra l'altro la possibilit di avere soldi a fondo perduto.
A dire di Bellettato, il paese sta regredendo, perch se per bello si intendono i grossi cantieri in essere, che hanno trovato sovvenzioni grazie a varie leggi fatte appositamente, per contro il turista che si reca a Fratta dovr accontentarsi di mangiare un panino, dato che i tre nuovi punti ristoro sono tutti distanti dal centro e ben lungi dall'essere pronti. Che dire poi del fatto che al marted pomeriggio tutti i bar sono chiusi? Come mai villa Badoer prima era aperta tutti i giorni e ora solamente tre volte la settimana e per di pi a pagamento?. C' spazio anche per una polemica legata al futuro museo archeologico nazionale, che non sar aperto in tempi brevi a detta della minoranza dato che manca la scala di collegamento tra la parte superiore e inferiore. Finora non c' stato un lavoro che abbia mantenuto fede alla data prevista di inizio e di fine. I cantieri vengono affidati senza che la popolazione venga prima interpellata. Nove mesi dopo la campagna elettorale, mancano del tutto le barriere architettoniche, presenti nel programma del sindaco. Per non parlare poi dei gemellaggi: ben sei in atto! Davvero un'esagerazione per una cittadina come Fratta. Il centro storico morto e al famoso marketing territoriale, non c' da crederci visto che non si vede nemmeno pi una corriera di turisti. Il bilancio su questa amministrazione negativissimo, anche perch si fanno pochi consigli comunali, si delibera molto in giunta e questo significa avere un concetto molto demagogico del potere, che di certo non si addice ad una lista di sinistra.





news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news