LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LUCCA.Case nelle serre, due no dalle Belle arti
GIOVED, 28 FEBBRAIO 2008 IL TIRRENO - Lucca


Primo diniego a ottobre al nuovo progetto da 45 appartamenti
-------------------------------------------------------

Non 27 ma 45 appartamenti. Nelle ex serre Casula di San Macario la societ Imital voleva realizzare pi abitazioni di quelle autorizzate in origine con la concessione edilizia rilasciata dal Comune nel luglio del 2006. per questo che nel maggio dellanno scorso la spa ha presentato un nuovo permesso a costruire bocciato dalla Sovrintendenza per due volte nel giro di pochi mesi: a ottobre 2007 e poi il 25 gennaio, con un decreto di annullamento che il Comune ha ritenuto inefficace perch notificato oltre i 60 giorni nei quali le Belle arti possono esercitare il potere di veto su interventi previsti in aree vincolate dal punto di vista paesaggistico.
Oggi, in realt, il consulente del Comune, il professor Giuseppe Stancanelli, esperto di diritto amministrativo, contesta questa interpretazione. E ribadisce che i lavori alle serre devono essere bloccati, perch efficace il decreto di annullamento della Sovrintendenza, facendo fede (secondo la giurisprudenza corrente) la data di emissione del provvedimento e non quella di spedizione o notifica. In sostanza, Imital pu costruire le case al posto delle serre in base al progetto autorizzato dal Comune nel 2006, ma non in base a quello rivisto, corretto e rilasciato il 28 gennaio 2008. Un ritorno al passato, dunque, per unoperazione immobiliare che rischia di finire in un contenzioso ad alto potenziale, non solo per il Comune, ma anche per la Sovrintendenza. Contro la quale, in effetti, esiste gi un ricorso di Imital. La storia recente di questa pratica - stando a quanto si ricostruisce dagli atti del permesso rilasciato il 28 gennaio - inizia alla fine di maggio del 2007 quando Imital presenta al Comune un nuovo progetto per San Macario. La richiesta di nuova concessione edilizia (non una variante a quella precedente) prevede la realizzazione di 45 appartamenti in 8 fabbricati (contro i 32 alloggi autorizzati un anno prima). Il collegio ambientale del Comune ha qualche perplessit sul progetto: chiede alla propriet alcune modifiche che vengono eseguite. Dopo i cambiamenti, il collegio d il via libera al progetto bis. Il Comune, a quel punto, invia il nuovo permesso a costruire alla Sovrintendenza che lo riceve in agosto. A ottobre (pochi giorni prima della scadenza dei 60 giorni per esercitare il potere di veto) le Belle arti rispondono: inviano un decreto di annullamento. Il progetto non compatibile con il vincolo di tutela paesaggistica. Imital, per, non si ferma. Allinizio di novembre invia al Comune un nuovo progetto per San Macario: quello con 27 appartamenti in 4 blocchi (che verr poi autorizzato a fine gennaio). Inoltre, decide di impugnare al Tar il decreto di annullamento della Sovrintendenza e (a dicembre) notifica anche al Comune il ricorso contro le Belle arti. Il resto storia nota: il 27 novembre 2007 il Comune invia alla Sovrintendenza il progetto di San Macario dimezzato, quello che prevede 27 appartamenti. Le Belle arti, di nuovo, bocciano il progetto bis, sullo scadere - al 59 giorno - del tempo a disposizione per esercitare il potere di veto. Il Comune, non al corrente del decreto emesso il 25 gennaio, rilascia il nuovo permesso a costruire 27 appartamenti in quattro blocchi: il 28 gennaio. Mancano poche ore alladozione, in consiglio comunale, della variante al piano regolatore che fa scattare le norme di salvaguardia. E i nuovi limiti al cemento.
Ilaria Bonuccelli



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news