LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - Lo storico Galasso: "Le amministrazioni locali dovrebbero riconoscere il loro fallimento"
CONCHITA SANNINO
GIOVED, 28 FEBBRAIO 2008 la repubblica - Napoli



LINTERVISTA "Serve coraggio, non vittimismo chi governa ammetta gli errori"



lo stagno Ormai affoga in uno stagno torbido anche quel poco di buono che stato realizzato in tutti questi anni
la regione Gli strombazzati segnali di novit nella giunta regionale si sono rivelati un rimedio peggiore del male



--------------------------------------------------------------------------------

Il declassamento del Forum delle culture? Sar anche riprovevole in s la decisione del ministro Francesco Rutelli, ma dobbiamo prendere atto che essa gode di una straordinaria giustificazione: ovvero, leco che il disastro rifiuti ha avuto per limmagine dellItalia nel mondo; e la conseguente messa in mora delle autorit locali da parte del governo Prodi.
Lo storico Giuseppe Galasso firma unanalisi durissima sullultima polemica che avvelena i rapporti tra Napoli e Roma. Ma proprio cogliendo lanomala del comportamento di Rutelli, Galasso esamina un clima pre-elettorale che, soprattutto a Napoli, abbonda di vittimismo. Ci che lo storico chiede, da studioso di lungo corso e anche da ex sottosegretario ai Beni culturali ed assessore repubblicano, dunque: Uno scatto di coraggio. Sia alle amministrazioni locali, che dovrebbero riconoscere un fallimento invece di sentirsi sempre pugnalate alle spalle; sia al livello nazionale del Pd, che oggi dovrebbe incidere in Campania con un segno di autentica discontinuit e cogliere loccasione della disarticolazione in corso per operare una scelta davvero innovativa delle candidature.
Professore Galasso, partiamo dallo "schiaffo" del Forum. Al di l delle inefficienze della classe politica, secondo lei il governo nazionale non fa pagare alla citt un prezzo troppo alto?
Non nego che la decisione di Rutelli, di privare il Forum delle Culture dello status di grande evento, sia singolare. Per vari motivi: per liniziale appoggio offerto con convinzione alla candidatura di Napoli, a cui seguito questo successivo e contrario provvedimento di Rutelli, in un momento in cui spiacevolmente esso diventava anche il gesto del candidato sindaco della prima citt dItalia contro il sindaco della terza citt. Infine, perch proviene dalla stessa maggioranza politica in cui si riconosce la nostra amministrazione.
Insomma, un teatrino poco edificante.
Per certi versi, s. Ma tra la prima decisione di Rutelli e il cosiddetto "schiaffo" c stata lesplosione gigantesca della crisi rifiuti, cio quella che ripresa a novembre scorso e che ha spinto finalmente il governo nazionale a capire che il problema era di fatto unemergenza nazionale. Cos si intervenuti con la nomina di De Gennaro e con una messa in mora delle autorit locali. Da allora, il discredito che ha colpito non solo Napoli, ma lItalia a causa del disastro in Campania diventato incontrollabile. Un danno della cui effettiva dimensione non abbiamo ancora contezza, credo.
Dunque la batosta del Forum era meritata?
Temo di s. Suggerirei ai nostri amministratori di non vestire i panni dei candidi traditi dai finti amici. Bisognerebbe con coraggio dire a se stessi che tale decisione comprensibile, se non giustificabile. Ma coraggio non ne vedo tanto. N a Napoli, n a Roma. A Napoli perch gli strombazzati segnali di discontinuit in giunta regionale, ad esempio, si sono rivelati un rimedio peggiore del male; e per il loro peso, a tratti persino sconcertanti. Non vedo coraggio neanche a Roma perch il rinvio del tema delle responsabilit da affrontare in sede locale si traduce, qui e ora, in un sostegno ad uno stato di fatto che richiedeva invece interventi chirurgici.
Professore, per restare al livello nazionale: lei ha scritto una lettera al leader Walter Veltroni in cui suggerisce di valorizzare alcune esperienze confluite nel Pd campano, tra cui Eugenio Mazzarella. Ha fiducia in questo processo?
Ah no, lei vuole sapere troppo. Di questo non parlo.
Ma potr dire almeno che conta sul Pd. Senn non offrirebbe un contributo nella valutazione delle candidature.
Sul Pd ho investito le mie speranze politiche di cittadino italiano, questo vero. E credo che la decisione di marciare da soli sia forte e saggia, rimpiango solo che non vi si tenga fede al cento per cento, dato laccordo con radicali e Di Pietro. Ma rimpiango soprattutto che i primi passi in Campania non siano stati dei pi felici, a causa di quel rinvio... .
Professore, da storico non crede che ci sia qualcosa da salvare nei 15 anni di amministrazione di centrosinistra a Napoli?
Non ho difficolt a riconoscere che Bassolino rese un enorme servigio a Napoli dal 94, quando nel mondo si favoleggiava sulla fortuna di avere un amministratore cos entusiasta e carismatico; non nascondo che qualcosa di buono rimane, come il grande lavoro fatto nel campo dei trasporti, della ricerca. Ma poi bisogna essere crudi e realisti: oggi i settori disamministrati dal ceto politico, attraverso un sistema di potere omnipervasivo che ha coinvolto e foraggiato ogni classe sociale, a cominciare dalla borghesia intellettuale e professionistica, sono cos danneggiati da fare affogare in uno stagno torbido anche quel poco di buono che stato realizzato.



news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news