LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

«Le lettere di Verga, un patrimonio da salvare»
Bucci Stefano
(26 febbraio 2008) - Corriere della Sera

L' appello Due studiosi catanesi invitano Regione e ministero a comprare il carteggio che andrà all' asta


Il luogo predestinato potrebbe essere la Biblioteca Universitaria di Catania (dove si trovano già i manoscritti dei Malavoglia e di Mastro Don Gesualdo oltre a un cospicuo fondo di scritti e documenti). Oppure la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma. L' importante è che la collezione di 197 lettere inedite di Giovanni Verga che andranno all' asta da Christie' s, a Parigi, il prossimo 28 aprile non vada dispersa, magari lontano dalla Sicilia e dall' Italia, nelle mani di un collezionista che le renderebbero inaccessibili agli studiosi. L' appello lanciato ieri, dopo l' articolo pubblicato sul «Corriere», da Enzo Zappulla (presidente dell' Istituto di storia dello spettacolo siciliano di Catania) e da Sara Muscarà (ordinaria di letteratura italiana all' Università di Catania) ha uno scopo: fare in modo che «la Regione Sicilia, insieme a istituzioni pubbliche e private, con l' apporto del ministero dei Beni culturali, si attivi affinché non sfuggano al patrimonio culturale nazionale documenti così preziosi come questi autografi di Verga». Zappulla e Muscarà, d' altra parte, conoscono bene quelle lettere per averle viste dal vivo qualche anno fa (otto circa) quando un antiquario collezionista aveva proposto all' Istituto di storia dello spettacolo (che già si era a suo tempo mobilitato per comprare da un privato preziose carte di Capuana) di comprare il carteggio: «Non facemmo in tempo perché improvvisamente il collezionista sparì, ma sarebbe stato comunque difficile farlo visto che non voleva fatturare». Alcune di quelle lettere furono all' epoca fotocopiate perché «quel carteggio è ricco di notizie ed è importante per le informazioni che dà sulla stesura delle opere narrative, sulle beghe relative a Cavalleria rusticana, sulle difficoltà economiche in cui si dibatteva la famiglia di Verga di cui lo stesso scrittore si faceva carico». Ma c' è un altro aspetto inquietante che dovrebbe spingere le autorità a fare presto: «Se sono davvero 197 le lettere, vuol dire che un gruppo di lettere è stato già venduto - spiegano i due studiosi -. Niente di più facile visto che è molto più redditizio vendere il carteggio "a pezzi" piuttosto che tutto insieme». * * * L' evento Le 197 lettere di Giovanni Verga (foto) andranno all' asta lunedì 28 aprile (ore 15) nella sede parigina di Christie' s (9 Avenue Mantignon, tel 0033 1 40768585)




Pagina 45



news

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

Archivio news