LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli - Addio turisti: i rifiuti spaventano pi dei clan
Salvo Sapio
Il Mattino, 26 febbraio 2008

I rifiuti terrorizzano i turisti, il traffico li sgomenta. Tanto che la sicurezza non considerata pi l'aspetto pi preoccupante per i viaggiatori che arrivano a Napoli. Incidono molto di pi la sporcizia, il traffico e quasi allo stesso modo la disorganizzazione dei servizi pubblici. Il dato emerge da una ricerca promossa dal Centro Studi dell'Unione industriali di Napoli guidato da Diego Guida, e dalla Sezione Turismo dell'Associazione, presieduta da Teresa Naldi. In particolare, una indagine sul campo coordinata dall'ordinario di Statistica della facolt di Economia della Federico II, Roberta Siciliano, mette in evidenza come, fin dalla scorsa primavera, durante il Maggio dei Monumenti 2007, i turisti intervistati associassero al capoluogo partenopeo, quale elemento di negativit, pi gli effetti dell'emergenza rifiuti che altre componenti.
Da allora, con il crescere della crisi rifiuti, cresciuta l percentuale dei turisti allarmati per la presenza incombente dell'immondizia. Gli stranieri, soprattutto, hanno indicato la sporcizia come l carenza principale: 40,6% dei casi contro la pi contenuta ma comunque elevata percentuale (37,4%) degli italiani. Quattro turisti su dieci puntano il dito contro l'emergenza rifiuti tanto che, al di l dell'emergenza, il 63% degli intervistati ritiene che serva maggiore pulizia e che i monumenti non siano sufficientemente tutelati (45%). Problemi che si aggiungono alle carenze che i viaggiatori evidenziano un po' in tutti i settori. Per l'offerta ricettiva quasi il 60% dei turisti non ritiene comodi gli alberghi di Napoli, mancano poi servizi aggiuntivi (44%) ed ancora poco diffusa la conoscenza delle lingue straniere. I trasporti, poi, non garantiscono una interconnessione efficace e scor raggiano anche per la scarsa regolarit del trasporto pubblico. Le risorse turistiche - spiega Diego Guida, consigliere incaricato al centro studi dell'Unione industriali - devo;-no essere poste al centro di un sistema organizzato di fruizione e valorizzazione. Solo cos potremo armonizzare l'utilizzo delle risorse esistenti, sviluppare quelle assenti o carenti e realizzare processi integrati di crescita del settore. Per procedere in questa direzione occorre una progettazione per cos dire dal basso, non pi imposta al territorio. Partendo dai dati di fatto. questa esigenza che ha ispirato l'indagine.
Dall'indagine scaturisce inoltre una tipologia di turista che si organizza da solo il soggiorno (49,3%), evitando il ricorso ad agenzie di viaggio altri intermediari. I turisti arrivano a Napoli consultando internet o con il passaparola nel 55,8% dei casi. Effetto ani-che e soprattutto di lacune organizzative del settore. Lusinghiera invece l'opinione manifestata dai turisti in ordine alle strutture ricettive alberghiere, con valutazioni di eccellenza assoluta che riguardano la met di quanti hanno risposto al questionario.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news