LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LUCCA. Nuovo ospedale, si procede a S. Filippo
MARTED, 26 FEBBRAIO 2008 IL TIRRENO - Lucca


Tambellini chiede al sindaco iniziative chiare per cambiare sede


Il progetto va avanti a tappe forzate, nel 2009 si costruir



--------------------------------------------------------------------------------

Rimane S. Filippo il perno delloperazione per la realizzazione del nuovo ospedale. Ne convinto il consigliere comunale Alessandro Tambellini (Ulivo) secondo il quale il fatto che il consiglio comunale in carica abbia espresso in maniera pressoch unanime una valutazione che giudica inadeguata la localizzazione non ha finora cambiato una virgola alla sostanza delle cose. Il sindaco e la giunta dovrebbero ben saperlo sostiene Tambellini.
E dovrebbero impegnarsi di fronte al consiglio e alla citt - aggiunge il consigliere - affrontando con chiarezza una questione che di troppo rilievo per essere ancora lasciata nellindeterminato.
Ieri, ricorda Tambellini, si riunito a Firenze il Collegio di vigilanza, listituto che ha il compito di vigilare sulladempimento degli obblighi che derivano agli enti coinvolti - tra cui il comune di Lucca - dalla sottoscrizione dellaccordo di programma.
Mercoled scorso infatti il consorzio di imprese Astaldi-Techint-Pizzarotti ha consegnato il progetto definitivo della nuova struttura ospedaliera lucchese allAsl 2, la quale ha tempo dunque fino al 20 di marzo per approvare il progetto cos com o per formulare eventuali particolari prescrizioni progettuali.
In questo secondo caso, che il pi probabile - dice Tambellini - sarebbero necessari altri 30 giorni per accogliere le osservazioni ed altri 15 giorni per lapprovazione del progetto con le modifiche richieste.
Dopodich entro due mesi dovrebbero esaurirsi tutti i passaggi necessari alle varie conferenze di servizi per acquisire le autorizzazioni di legge.
A quel punto il progetto approvato in via definitiva verr dichiarato di pubblica utilit e potranno essere attivate le procedure di esproprio.
Che spettano al Comune, il quale, in base al citato Accordo di programma, si assunto il compito di essere braccio operativo dellAsl 2.
Contestualmente il concessionario (Astaldi-Techint-Pizzarotti) potr partire con la progettazione esecutiva, cio di dettaglio.
Quattro mesi dopo linizio della procedura di esproprio, lAsl 2 entrer in possesso delle aree e, dopo la bonifica del sito da eventuali residui bellici e le indagini archeologiche di legge, si comincer a costruire: presumibilmente entro il primo trimestre del 2009.
Il fatto che tutta la procedura di cui ho cercato di elencare i vari momenti - sostiene il consigliere dellUlivo - prevista esattamente sullarea di San Filippo, cio dove Fazzi e la sua maggioranza, nel giugno del 2003, vollero la collocazione del nuovo ospedale.
Tra laltro, per larea di San Filippo, inefficace la classificazione acustica (la zona troppo rumorosa e per accogliere lospedale dal livello 4 deve passare al livello 2), visto che il piano di zonizzazione acustica stato s approvato dal Comune, ma di fatto inefficace, perch mai pubblicato sul bollettino ufficiale della Regione Toscana.
Cos come ancora manca la viabilit di servizio alla nuova struttura, visto che allespletamento della gara non seguita, da parte del Comune, lassegnazione dei lavori.
Eppure, ripeto, ogni passaggio amministrativo fin qui compiuto o ancora da compiere, allo stato dei fatti ha come riferimento San Filippo.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news