LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - CASA BALLA
Carlo Antonio Fayer*
Corriere della Sera (Roma) 24/02/2008

Vorrei chiarire alcuni aspetti legati alla vicenda Balla a partire dalla visita alla Casa che io stesso sollecitai al sindaco Veltroni e all`allora assessore comunale alla Cultura.
Per la Casa Balla, che al momento risulta essere di esclusiva propriet dei fratelli Alessandro, Vittorio e Patrizia Balla lo stesso Veltroni ha voluto dare l`impulso per un progetto di casa-museo. Di fatto per il progetto necessita di finanziamenti
che non possono che provenire dalla Sovrintendenza di Stato.
Ora si tratta di sollecitare la realizzazione del progetto e il suo finanziamento visto che la famiglia Balla, che ha da subito accettato la prospettiva del museo, e nel frattempo fatto realizzare da uno studio di architettura i rilievi necessari allo
studio di fattibilit del progetto. La disponibilit della Sovrintendente della Galleria Nazionale d`Arte Moderna Maria Vittoria Clarelli Marini a redigere al pi presto un progetto
esecutivo stata accolta calorosamente dagli eredi Balla che
hanno intenzione di collaborare in ogni singolo passaggio pur di raggiungere il traguardo del museo. A questo proposito la famiglia ha gi chiarito che nessun contenzioso tra gli eredi mai stato di ostacolo alla realizzazione del museo che anzi li vede tutti molto favorevoli.
*Capogruppo Lista civica
Roma per Veltroni


CASA BALLA /2

Ritardi nella realizzazione. Per conto dei sig.ri Vittorio e Patrizia Balla, eredi del maestro Giacomo Balla, precisiamo: le vertenze giudiziarie inerenti Casa Balla sono state tutte definite nel 2003 e da allora l`immobile di esclusiva propriet dei fratelli Balla. Essi non hanno mai opposto alcuna difficolt
all`apposizione del vincolo di tutela n tanto meno alla realizzazione di un progetto di valorizzazione.
Le sorelle Marcucci, che vantavano diritti su alcuni beni mobili
contenuti nella casa del maestro, hanno ceduto ogni diritto ai fratelli Balla. Tale circostanza stata comunicata alla Soprintendenza Regionale dei beni culturali del Lazio in data 4.2.2008. A differenza di quanto sembrano sostenere le funzionarie
del ministero il giudizio innanzi al Tar non ha mai costituito
un ostacolo giuridico alla realizzazione di un progetto di valorizzazione, non avendo le sorelle Marcucci richiesto la sospensiva del provvedimento impugnato.
Avv. Giancarlo Renzetti


A noi risulta un ricorso contro il Vincolo su Casa Balla posto dal ministero il 25 maggio 2004. Il ricorso stato presentato da Marco Cambellotti per conto di Laura Marcucci il 28 ottobre 2004. La cessione poi dei diritti delle sorelle Marcucci ai Balla
stata a quanto capiamo indirizzata di recente a una Soprintendenza ma a riceverla doveva essere la Direzione regionale dei beni culturali, dove finora non giunta. Fa piacere infine la disponibilit alla valorizzazione, ma tra eredi e Statofinora
constatiamo un ritardo che sta sotto gli occhi di tutti. (P. Br.)



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news