LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Vanno superate le nicchie protette di monopolio
Il Sole 24 Ore 25/02/2008

Un mercato opaco, dietro il quale si sono create nicchie protette di monopolio pubblico e pubblico-privato attraverso societ cui si incrociano gli interessi di pochi attori.
E quello che il libro bianco di Confindustria e Confcultura sulla valorizzazione della cultura definisce "neo-statalismo" o "neo-capitalismo municipale", che ha generato situazioni anche paradossali soprattutto a livello locale, dove pi facile il ricorso al modello dell`affidamento dei servizi in house, cio "in casa" della pubblica amministrazione con acquisizioni di imprese
private da parte di amministrazioni pubbliche o fondazioni, mortificando un mercato (per certi versi) ancora immaturo, ma strategicoper il sistema Paese, in cui lo sviluppo della capacit
imprenditoriale andrebbe semmai rafforzato.
Si prenda il caso di Arcus, societ per azioni partecipata al 50% dal ministero delle Infrastrutture e per il resto da quello dei Beni culturali. Arcus pu contare per gli interventi imprenditoriali in campo culturale sul 5% degli stanziamenti per infrastrutture. A distanza di anni manca ancora il regolamento attuativo e cos il ruolo della Spa pubblica continua a essere svolto senza un`adeguata programmazione e in assenza di regole
procedimentali che assicurino quantomeno imparzialit e trasparenza.
Altrettanto si dica di Ales (Arte lavoro e servizi Spa), societ
mista costituita nel `98 per iniziativa dei Beni culturali insieme a Italia lavoro $pa, societ partecipata dal ministero del Lavoro. Nelle intenzioni dovrebbe essere una struttura multi-service che
opera nel campo delle politiche occupazionali nel settore della cultura, ricollocando, per esempio, i lavoratori socialmente utili. Nel tempo ha finito, invece,, per diventare una societ leader di mercato nella progettazione e realizzazione di servizi per i beni culturali.
Si tratta, per, di un competitor certamente avvantaggiato, perch pu contare sugli affidamenti diretti di gestioni di servizi garantiti dal fatto di essere emanazione della pubblica amministrazione.
Anche Scabec Spa- societ partecipata per il 51% dalla Regione`
Campania e per il 49% da imprese sul mercato - presenta profili problematici, di cui si occupato nel 2007 il Parlamento. Scabec, infatti, partendo da una posizione privilegiata che garantita
dalla presenza della Regione, gestisce alcuni siti campani
di competenza statale, andando al di l dell`organizzazione
dei servizi aggiuntivi. Lo stesso dicasi per Beni culturali
Spa - societ in possesso per il 100% dell`assessorato per l`industria della Regione Sicilia -, che opera in settori che non figurano nella denominazione sociale, come lo spettacolo e l`industria - e la Srl Ztema, partecipata al 100% dal Comune di Roma.
Nel 2006 l`aniministrazione capitolina ha sottoscritto con Ztema un contratto di servizio che - come ha stabilito il Tar Lazio - ha aggirato le regole dell`evidenza pubblica.
Ztema, tra l`altro, partecipa, in concorrenza con gli altri
operatori, all`aggiudicazione di appalti banditi dal Comune e alla presentazione di progetti per il finanziamento di singole iniziative anche al di fuori dei confini del Campidoglio.
Ecco perch, secondo la ricerca, la legittimit degli affidamenti
in favore di Ztema appare quanto meno controversa.
Stesso giudizio per la Fondazione musica per Roma.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news