LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Soru rilancia: Tuvixeddu sar della Regione
Roberto Paracchini
LA NUOVA SARDEGNA - 24.02.2008

Lo acquisiremo come bene di utilit pubblica. Annuncio al convegno di Legambiente sul colle

CAGLIARI. La Regione acquisir larea di Tuvixeddu dopo averla dichiarata di pubblica utilit. Lo ha affermato ieri mattina Renato Soru, presidente della Regione, chiudendo lincontro promosso da Legambiente in difesa dellallargamento del vincolo a tutto il colle. Dopo che il tribunale amministrativo regionale (Tar) ha accolto i ricorsi presentati dagli imprenditori (Coimpresa e societ Cocco) e dal Comune, a giorni il governo dellisola presenter lopposizione al Consiglio di Stato. Chiederemo la tutela dellarea in attesa del giudizio di merito, ovvero la domanda di sospensiva dei lavori. Il governatore stato ottimista: Pi di una volta capitato, anche su cose importanti, che una sentenza del Tar sia stata ribaltata da parte del Consiglio di Stato. La Regione, insomma, va avanti e il privato sar risarcito per i suoi diritti. Nel passato La Marmora blocc la distruzione della Grotta della Vipera. Oggi - ha precisato Soru - non c pi un vicer che interviene, ma la pubblica amministrazione pu dire ancora che cosa ritiene importante dal punto di vista del paesaggio, della cultura e dellinteresse pubblico? Io penso di s. Ora il prossimo passaggio il Consiglio di Stato, ma il governo dellisola andr avanti in ogni caso. E il motivo, ha affermato, si chiama Piano paesaggistico regionale (Ppr). Il Tar ha annullato il nuovo vincolo (allargato a tutto il colle) e ripristinato la vecchia situazione. Nelle sentenza il tribunale amministrativo fa riferimento in particolare allaccordo di programma, per la lottizzazione integrata su Tuvixeddu-Tuvumannu, firmato nel 2000 da Regione, Comune e Coimpresa. Quel documento sanciva sia la realizzazione di un parco archeologico di venti ettari (per la necropoli punico-romana), sia la possibilit di una edificazione, presso via Is Maglias (in unaltra parte del colle) di un complesso di circa quattrocento abitazioni e costruzioni per lUniversit ai lati del colle di Tuvumannu. Ma noi, ha spiegato il presidente Soru, sulla base della convenzione internazionale sul paesaggio e del Codice Urbani siamo intervenuti con il Ppr. Subito dopo le elezioni abbiamo bloccato per tre mesi ledificazione nelle coste che avrebbe creato la citt lineare - ha precisato - e poi ridato una norma di tutela. In sintesi il Ppr dice che non tutto pu essere mercificato e/o venduto. E cos abbiamo cancellato milioni di metri cubi di edificazioni che erano gi diritti acquisiti. Ma nella fascia costiera c anche Cagliari, cos abbiamo messo un vincolo anche su Tuvixeddu. Allora non cera ancora la concessione edilizia, quindi noi pensavamo che, visto il vincolo, non si sarebbe costruito. Ma poco dopo, in tempi rapidissimi sono state date una serie di concessioni edilizie. Allora quando mi sono accorto che si iniziava a costruire a SantAvendrace, a ridosso di alcune tombe romane, sono intervenuto. Inizialmente s, abbiamo fatto degli errori, poi ci siamo corretti con la commissione. Ma se si fosse rispettato il Ppr, non avremmo avuto la necessit di intervenire in fretta. Primo blocco l11 gennaio del 2007, poi listituzione della commissione al Paesaggio e il vincolo allargato in agosto. Infine una stoccata allaccordo di programma del 2000: In Giunta, allora, passarono due fogli in cui si parlava - ha continuato Soru, mostrando il documento - di un finanziamento di sei miloni e di un terreno sul colle che la Regione avrebbe dovuto cedere per il parco. Niente allegati. Dopo un funzionario delegato and in Comune a firmare laccordo di programma. Un documento sulla cui correttezza si dovrebbe indagare. In ultimo, dopo aver ribadito che la Regione acquisir larea, una citazione ispirata da Giovanni Maria Angioni: La percezione del senso di patria la difesa del bene comune.



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news