LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Erba Vigileremo attentamente sul progetto che interesser Villa Nava.
Veronica Fallini
24 FEBBRAIO 2008, LA PROVINCIA

Alberto Artioli In ogni caso non ci si potr discostare dal disegno originario dello stabile, n fare abbattimenti di alcun tipo

Erba Vigileremo attentamente sul progetto che interesser Villa Nava. L'autorizzazione non pu essere certo concessa al buio.

Questa la posizione della Sovrintendenza alle belle arti sul progetto di vendita di Villa Nava da parte dell'amministrazione erbese. S, dunque, secondo il responsabile della sovrintendenza artistica Alberto Artioli, al compromesso dell'uso privato; ma rispettando tutti i criteri di salvaguardia del bene storico. L'antico edificio, nato come dimora padronale, sar presto messo sul mercato per decisione del sindaco Marcella Tili. Dovrebbe essere acquistato da un'impresa di costruzioni per trasformarlo in appartamenti di pregio, permettendo cos alle casse comunali di introitare ingenti somme. Villa Nava solo un caso tra le dimore storiche di propriet pubblica, per le quali si dovuto ricorrere all'iniziativa delle imprese private per non lasciare che il patrimonio storico artistico andasse perso del tutto ? dice Alberto Artioli ? villa Crivelli un altro esempio. Naturalmente ci sono degli stretti vincoli, a partire dalla messa all'asta, perch non si tratta di un bene privato, bens pubblico, e perci appartenente a tutta la comunit. Se l'amministrazione di Erba intende vendere la villa a un'impresa che ne far appartamenti, il costruttore dovr attenersi a criteri molto severi di procedura e conservazione. In generale non ci si potr discostare dal disegno originario della casa, e non si potranno fare abbattimenti di alcun tipo. Anche la suddivisione degli spazi dovr essere rispettata il pi possibile; questo vuol dire poche suddivisioni, sia per i soffitti che per le sale. Come sovrintendenza ci riserviamo di esaminare il progetto definitivo, e anche a quel punto l'autorizzazione pu essere accordata o meno. Su una linea di estrema prudenza, mista ad alcune perplessit, si dimostrano anche i rappresentanti della minoranza cittadina. Villa Nava ha bisogno di un intervento al pi presto ? ha detto Michele Spagnuolo (in basso nel tondo), capogruppo del Partito democratico in consiglio ? ma con criteri precisi, che semmai coniughino le esigenze sociali del quartiere con gli interessi economici dei privati. Vedo che l'attuale amministrazione non ha fatto meglio di noi nel richiedere alla Provincia o alla Regione una sovvenzione per il recupero. In ogni caso il quartiere ha bisogno di essere movimentato con iniziative a scopo sociale, e mi auguro che nell'edificio vengano riservati spazi per le associazioni. Del resto l'ampio parcheggio prospiciente si rivelerebbe sottoutilizzato se occupato solo dai residenti. Per un recupero veloce e rispettoso dell'edificio si dicono d'accordo anche i due consiglieri di opposizione Alberta Chiesa (al centro) e Carlo Calvi, a sua volta ex assessore ai lavori pubblici durante il mandato di Ghioni. Purch ? dicono ? la destinazione non sia completamente a beneficio di pochi cittadini. Anche Filippo Pozzoli (in alto nel tondo), che da sindaco prese l'iniziativa ? tuttora difesa - di acquisire il castello di Pomerio, ha delle idee sul possibile utilizzo dell'edificio di Carpesino. Anche questa volta vedo disattesi molti dei progetti che la nuova amministrazione aveva promesso in campagna elettorale. Mi sembrava che nelle intenzioni del nuovo centrodestra ci fosse la volont di dare alla citt, e non di togliere. Se proprio bisogner vendere Villa Nava, mi auguro che il comune la conceda a un ente a scopo benefico. Vi si potrebbero ricavare case alloggio per disabili o giovani coppie.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news