LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Nuovo polo espositivo alla Cini
Enrico Tantucci
La nuova Venezia 22/2/2008

Competizione artistica proprio di fronte a Punta Dogana

Far concorrenza alla Punta della Dogana di Francois Pinault un nuovo polo espositivo che la Fondazione Cini sta per lanciare sull'isola di San Giorgio. Non solo perch la frontegger dall'altra parte del Bacino di San Marco e sar la pi grande sala espositiva della citt con i suoi circa 1300 metri quadri in attesa, appunto, del recupero della Punta come nuovo centro di arte contemporanea legato alla collezione Pinault.
Ma anche perch a sostegno dell'attivit del nuovo spazio ricavato trasformando l'ex convitto dell'Ipsiam l'istituto per le attivit marinare che costituir con il Venier il nuovo polo nautico che si voleva insediare sull'isola di San Giorgio in arrivo una cordata politica e finanziaria che ricorda da vicino quella che si era costituita intorno alla Guggenheim che collaborer anche al debutto della Cini per sostenere la gara per il polo d'arte contemporanea della Punta della Dogana. In prima fila c' ancora la Regione, pronta a sostenere la nuova creatura della fondazione guidata da Giovanni Bazoli. Ma accanto ad essa ci sarebbe a portare sostegno finanziario l'Intesa-San Paolo dello stesso Bazoli e la Fondazione della Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, che sarebbe pronta a intervenire per sostenere l'attivit espositiva della Cini, che, nel nuovo spazio che dovrebbe essere ribattezzato le Sale del Convitto si aprir il 12 aprile con la grande retrospettiva dedicata a Giuseppe Santomaso a celebrazione del centenario della nascita.
A tenere le fila della cordata indispensabile per garantire nel tempo un programma di mostre di alto livello, giustificate da uno spazio di queste dimensioni il direttore generale della Cini Pasquale Gagliardi e le riunioni si susseguono per perfezionare le caratteristiche della cordata destinata ad allargarsi ulteriormente, perch gli obiettivi espositivi della Fondazione sarebbero ora ambiziosi, dopo qualche anno di pausa anche per i problemi finanziari. La Regione da sempre al fianco della Cini - conferma anche il portavoce di Giancarlo Galan, Franco Miracco e lo sar anche in occasione dell'apertura del nuovo spazio espositivo, di grande bellezza e importanza, cominciando con il sostenere la mostra dedicata a Santomaso, ma pronta a impegnarsi anche in futuro per altre iniziative. I lavori per la creazione del nuovo spazio espositiyo sono ormai quasi conclusi, con una spesa complessiva vicina al milione e 400 mila euro. Sono molti i lavori di trasformazione sull'isola avviati negli ultini anni dalla Fondazione Cini che ora si avvicinano alla conclusione, come la nuova biblioteca nella cosiddetta Manica Lunga, che ormai quasi completata. Sospeso invece recentemente dal Tar l'appalto per la realizzazione della a nuova foresteria di circa 70 camere che dar ospitalit a ricercatori e studiosi impegnati sull'isola. La trasformazione logistica legata anche all'avvio della nuova Scuola di Lingua e Civilt Italiana intitolata a Vittore Branca, che punta ad attrarre studenti e dottorandi da diversi Paesi. In stand-by, invece, dopo l'esordio non felice dello scorso anno con le compagnie di operetta, il riutilizzo del Teatro Verde, riattato e coperto per consentirne l'uso anche con il cattivo tempo.



news

11-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news