LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Querelle Balla
Paolo Brogi
Corriere della sera Roma 21/2/2008

Migliaia di oggetti geniali, frutto del braccio bricoleur di Giacomo Balla il futurista, artista a suo tempo povero di mezzi e quindi costretto a farsi un po' tutto da solo, usando la sega e i tubetti di colore giallo, azzurro, rosso (nero no, lo odiava). Ecco Casa Balla, un appartamento in via Oslavia 34 B a Prati che nessuno vede perch chiuso da anni al pubblico, oggetto di lite giudiziaria, formidabile luogo della memoria con quadri, s, ma anche pareti, soffitti, pavimenti dipinti dall'artista insieme a oggetti d'uso d'ogni genere e tipo. Armadi, utensili, cassettoni, copritubo, cavalietti, squadre, compassi, scatole, vassoi, vasetti, sedie, mensole, cassa-panche, divani, scaffalature, lumi, appendiabiti, appendichiavi, foulard, vestiti, giacche, giacche-pantaloni, credenze, piatti, pettini, sgabelli, letti, finestre...Un trionfo di futurismo.
Tutto chiuso, a doppia mandata, un tesoro dimenticato al quarto piano del palazzo di via Oslavia, bendiddio omaggiato quasi vent'anni fa in una memorabile expo a Villa Medici curata da Enrico Crispolti. Oggi semi-dimenticato. Spaventoso, in una citt cos ricca di bellezze, che sa per anche buttare tanti suoi tesori.
Giacomo Balla mor il 1 marzo di cinquant'anni fa. Milano, citt in cui Balla andava ogni tanto per far visita all'amico Boccioni, gli ha dedicato una retrospettiva con 204 opere. Bene. A Roma Giacomo Balla, sceso dalla natia Torino, visse per tanti anni e negli ultimi trenta (dal '28 al '58) in quella casa. Prima aveva abitato in via Paisiello, poi a Valle Giulia, ma fu in via Oslavia che nacque Casa Balla, la pi perfetta nonch unica rappresentazione di una casa-studio-abitazione futurista genialmente concepita come un tutt'uno. Nel senso che l dentro tutto futurista e di ma-110 dell'artista, nonch delle due figlie Elica e Luce sopravvissutegli rispettivamente fino al '93 e al '94. Tutto chiuso, nessun progetto, solo memorie ad uso giudiziario per la lite nata dopo il maggio 2004 e il vincolo di tutela posto finalmente dallo Stato, ma impugnato subito da lontani parenti dell'artista (una discendente di Elisa Marcucci, moglie di Balla, la docente Laura: il ricorso firmato per lei da Mario Cambellotti, altro discendente dello scultore). E cos, mentre alle porte anche il cente-nario del Manifesto del futurismo (il febbraio 2009), che fine fa Casa Balla a Roma? E che fa Roma per Balla? A parte la provocazione di Rosso Trevi, che l'ha citato nell'anonimo volantino che accompagnava il getto d'anilina dentro la fontana, una sorta di doloroso oblio sembra calato sull'artista.
Il faldone su Casa Balla molto alto - spiega Anna Maria Romano della Direzione regionale dei beni culturali -. Il ricorso di un ramo degli eredi, non i nipoti per del pittore. La "memoria" dell'Avvocatura dello Stato, favorevole al vincolo. Il catalogo di tutte le opere dell'appartamento. Stop. Manca ovviamente il progetto per valorizzare la casa come museo. La sovrintendente della Galleria nazionale d'arte moderna, Maria Vittoria Clarelli Marini, allarga le braccia: Se ce lo chiedono siamo pronti a stendere un progetto. Ma il contenzioso blocca tutto. Al Tar l'udienza non neanche fissata. I nipoti di Balla, Alessandro e Vittorio, osservano: II vero assente lo Stato. Noi Balla la nostra parte l'abbiamo fatta, donando 35 opere alla Galleria Nazionale. Enrico Crispolti, critico d'arte, chiosa: Una vera tragedia. Bisognerebbe trovare uno sponsor, fare il restauro di una casa chiusa da tempo, chiudere i contenziosi giuridici, valorizzare questo bene.... Bisognerebbe, bisognerebbe, bisognerebbe.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news