LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pietro Porcinai e larte del paesaggio a Casale Monferrato
INALESSANDRIA.IT 22 Febbraio 2008






La mostra Pietro Porcinai e larte del paesaggio - promossa e organizzata dalla Provincia di Alessandria, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio per il Patrimonio Artistico Storico ed Etnoantropologico della Provincia di Arezzo e con la Societ Orticola Casalese, con il Patrocinio di Regione Piemonte, Dipartimento di Agronomia Selvicultura e gestione del Territorio dellUniversit di Torino intende celebrare lopera dellautore che, nel secolo scorso, ha rappresentato un cardine della nascente figura professionale del paesaggista. Infatti, larchitetto Pietro Porcinai stato un grande artista, riconosciuto tale soprattutto oggi.
La mostra a Palazzo Sannazzaro, sintetizza i materiali apparsi nelle precedenti manifestazioni a lui dedicate, con laggiunta di materiali inediti riguardanti alcuni giardini piemontesi: nel 2004, infatti, lIstituto Italiano di Cultura a Colonia ha dedicato a Pietro Porcinai una prima mostra curata da Luigi Latini. Successivamente, un lungo e meticoloso lavoro di ricerca condotto per conto della Soprintendenza di Arezzo sui giardini ideati e realizzati dallo stesso Porcinai nel territorio della provincia, approdato al volume Pietro Porcinai e larte del paesaggio-gli esordi e i lavori nella provincia aretina, edito dalla casa editrice Mandragora di Firenze. E grazie allinteresse suscitato da tale ricerca, alla metodica adottata nello studio dellarchivio dellarchitetto-paesaggista, gelosamente custodito dagli eredi e ricco di documentazione grafica e fotografica, che nata lidea di realizzare una prima mostra in Italia sullartista che si svolta ad Arezzo (2005) nella prestigiosa sede del Museo Statale dArte Medioevale e Moderna, poi replicata nel Tepidario della Botanica Superiore nel giardino di Boboli a Firenze (2006).
Chi studia il paesaggio e impara a leggervi profondamente, da esso pu conoscere e comprendere tutta la storia di un popolo come se avesse un libro aperto dinanzi agli occhi. Affermazione che sta alla base di tutto il lavoro di Pietro Porcinai e della sua capacit di entrare in sintonia con il paesaggio, di coglierne i rapporti armonici, di replicarli con soluzioni anche innovative.
Lomaggio che la Provincia di Alessandria gli dedica hanno dichiarato il presidente, Paolo Filippi e lassessore alla Cultura, Maria Rita Rossa innanzitutto il riconoscimento a unintelligenza che ha saputo coniugare il rigore e il metodo alla declinazione di una nuova idea di spazio e di ambiente, in cui si potessero fondere presupposti diversi ma non contrapposti, in una sintesi tra elementi naturali e conoscenze tecnico-scientifiche.
Lesposizione si articola in tre sezioni. La prima, Pietro Porcinai (1910-1986). Il lavoro di un paesaggista italiano tra tradizione e modernit, fornisce una panoramica sulla lunga attivit dellartista documentando alcuni degli episodi pi significativi. La seconda, Porcinai in terra dArezzo, ripercorre analiticamente i lavori in territorio aretino (1931 1983). La terza sezione, I Giardini piemontesi, si riferisce invece ad una regione che vede Porcinai impegnato con oltre cento progetti, dal 1935 al 1983, molti dei quali realizzati anche per committenti importanti come Ottolenghi o Zegna.

La mostra allestita a Casale Monferrato, nei prestigiosi e suggestivi locali di Palazzo Sannazzaro, nellintento di far conoscere meglio i criteri con i quali Porcinai ha affrontato il progetto del paesaggio, vuole promuovere, in particolare, la conoscenza e la tutela dei giardini che si sono conservati in Piemonte, ma anche garantire la salvaguardia di un patrimonio importante e delicato che rischia pi di altri il degrado se non la distruzione.
Sabato 15 marzo, a margine della mostra prevista una giornata di studio a cura di Elena Accati, Marco Devecchi e Andrea Vigetti, con la partecipazione anche di Anna Porcinai organizzata dal Dipartimento di Agronomia Selvicoltura e gestione del territorio dellUniversit di Torino con i Comuni di Casale Monferrato ed Acqui terme, lOrdine degli architetti della provincia di Alessandria, lAssociazione Giardini Italiani, listituto di cultura Koln - sullopera dellartista e lorganizzazione di una visita guidata ad alcuni dei giardini piemontesi nella giornata di domenica 30 marzo.
Il progetto della mostra a cura di Gabriella Carapelli e Carla Corsi Miraglia, con la collaborazione di Giuliano Caporali.

Pietro Porcinai e larte del paesaggio
A cura di Gabriella Carapelli, Carla Corsi Miraglia, Marco Devecchi
Palazzo Sannazzaro, Casale Monferrato
1-30 marzo 2008
Info: Provincia di Alessandria tel: 0131 304004-06-08
Comune di Casale Monferrato tel: 0142 444268
Societ Orticola Casalese tel: 014271479




news

11-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news