LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia, garage tra le polemiche. Gregotti critica il bando e si ritira: Eccessivi i vincoli
Franco Tanel
Edilizia e Territorio, 20 febbraio 2008

Mauro Galantino, architetto cinquantenne con base a Milano e docente allo Iuav, il vincitore del concorso di progettazione del garage multipiano bandito da Apv Investimenti, l'immobiliare del Porto di Venezia, per realizzare la nuova "porta di terra" della citt.
Un'opera, il cui costo si aggira sui 63 milioni e che sorger nell'area demaniale ex deposito locomotive a ridosso di piazzale Roma. Uno spicchio di terra strategico per la gestione dei flussi da e per il centro storico, perch la vera cerniera tra terraferma e laguna: da un lato punto di scambio col porto passeggeri, dall'altro asse di collegamento grazie al people mover tra piazzale Roma e il Tronchetto. Il bando chiedeva assai pi di un garage, e anzi puntava a una riqualificazione urbanistica, paesaggistica e architettonica dell'area inserendo nei 40mila mq dell'area (tre volte piazza San Marco) anche attivit legate al terziario.
Mauro Galantino, che si avvalso di Alain Dervieux e Dominque Hernandez per il progetto paesaggistico, ha seguito solo in parte le indicazioni del Piano particolareggiato disegnato da Marco Casamonti (Archea) e criticato nei giorni scorsi dalla Commissione di Salvaguardia. nata cos una struttura che anzich essere divisa dal percorso del people mover lo ingloba, e crea sulla copertura due grandi parchi ad abbracciare l'edificio che accoglie l'hotel, il ristorante e gli altri spazi direzionali. Con questo progetto - spiega Galantino - ho voluto ricostruire la distanza che Venezia ha sempre avuto dalla terraferma, ma allo stesso tempo, marcare la differenza da Marghera. per questo che il Parco Alto, la parte pi elevata, sale dall'interno verso l'esterno, proprio per impedire una facile vista della citt che pu essere scoperta solo attraverso tre varchi che inquadrano S. Giovanni e Paolo, i Frari e San Marco e il Porto.
Il Parco Basso invece caratterizzato da una piscina che con la sua forma ricorda il percorso del Canal Grande. I parchi potranno ospitare concerti, manifestazioni ma anche solo passeggiate attraverso i portici che attraversano tutto il complesso. Abbiamo pensato anche alla sostenibilit ambientale -continua Galantino - utilizzando il cemento fotocatalitico e le pompe di calore, la cui spesa sar ammortizzata in sei-otto anni.
La struttura prevede 2.400 posti auto: di questi 1.400 andranno al comune per i residenti, mentre gli altri 1.000 saranno dati in concessione singolarmente per 50 anni da Apv Investimenti.
Fin qui il progetto. Ma il concorso ha sollevato molte polemiche. Dieci i gruppi invitati a presentare sui 38 che si erano proposti e tra questi anche quello guidato da
Vittorio Gregotti. Ma il famoso architetto, imitato da altri due concorrenti, non ha presentato alcun progetto e anzi ha apertamente criticato il bando sostenendo che i vincoli rendevano impossibile un lavoro di qualit.
La giuria composta da Teresa Ormenese direttore di Apv Investimenti, dalla Soprintendente Renata Codello, dal professore d'economia Giorgio Orsoni, da Vito Saccarola presidente provinciale dell'Ordine degli ingegneri e da Francesco dal Co, docente allo Iuav non la pensa cos. Tagliente a riguardo la replica di Dal Co: Succede che un concorrente o ritenga inadeguato il bando o che invece si ritenga lui inadeguato al bando, non capace di risolvere un problema cos complesso. Forse erano troppo occupati, forse non avevano tecnici all'altezza o idee adeguate.
Al secondo e al terzo posto si sono classificati rispettivamente i progetti di Carlos Ferrater e Cristhoph Ingenhoven, seguiti nell'ordine da Volkwin Mark, Henning Larsen, Francesco Cellini e Inaki Abalos. Il giapponese Arata Isozaki, il belga Philippe Samyn e Vittorio Gregotti anche se invitati, come abbiamo detto, non hanno presentato alcun progetto.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news