LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lavori villa Obizza ieri la prima pietra
Viviana Bianchessi
La Cronaca del Cremasco 14 FEBBRAIO 2008

Trenta i giorni previsti ma probabilmente ne occorreranno una cinquantina, quindi per la fine di marzo villa Obizza sar messa in sicurezza e avr un nuovo tetto. Un tetto che sar quello
definitivo, in attesa di trovare i fondi necessari per la
ristrutturazione completa dellantica dimora.
Erano in tanti ieri mattina presso la villa a Bottaiano
per annunciare lavvio dei lavori. Erano in tanti e tutti entusiasti visto limpegno che tutti i presenti da tempo stanno mettendo in campo per giungere alla completa ristrutturazione della villa palladiana.
Un percorso che sar ancora lungo, anni, ma che oggi ha visto la posa della prima pietra, con la consegna dei lavori alla ditta Ripamonti Costruzioni, rappresentata dai proprietari, presenti ieri mattina insieme ad alcuni membri della Fondazione Villa Obizza, che di fatto ha acquistato la dimora la scorsa
estate.
Presente il sovrintendente Luca Rinaldi, il vice presidente
della Provincia di Cremona, Agostino Alloni, la presidente della Fondazione, Elisa Foglia, il sindaco di Ricengo, Feruccio Romanenghi, accompagnato dagli assessori del comune, Giuliano
Paolella e Emilio Premoli, il sindaco di Camisano, comune membro della Fondazione, Adelio Valerani, larchitetto ideatore del progetto, Carlo Dusi, lingegnere responsabile del cantiere che prender avvio la settimana prossima, Alberto Dusi, Rachele Ogliari in rappresentanza di Scrp, societ anchessa membra
della Fondazione, larchitetto Marco Ermentini, insieme
a tanti altri soci: tra cui i rappresentanti delle
Tavole Cremasche, Ripamonti Costruzioni e Eugenio
Lusardi restauro arredi lignei.
Superato il primo scoglio, quello di trovare i 200 mila
euro per la messa in sicurezza, che sono stati elargiti
dalla Sovrintendenza attraverso un finanziamento del ministero dei Beni Culturali, ora inizia la parte pi difficile: quella di trovare i fondi per lintera ristrutturazione.
Spero - ha detto Alloni, dopo aver ringraziato tutti i
presenti e ricordato come lui stesso nel 1992, in un
articolo apparso sulla stampa locale, e ritrovato da un
cremasco in un volume comprato ai mercatini di Bolzano, avesse gi ipotizzato il percorso e la collaborazione tra pubblico e privato per salvare la villa, cosa effettivamente avvenuta - che tra cinque anni ci si possa ritrovare ancora tutti qui per inaugurare la fine della ristrutturazione.
Un grazie a tutti coloro che hanno contribuito a salvare
la villa patrimonio non solo cremasco, ma della Lombardia arrivato anche da sindaco di Ricengo, Romanenghi.
Della fondazione infatti fanno parte anche i comuni di Crema, Romanengo, Casale Cremasco, Pianengo, Cremosano, Offanengo, Capralba, Madignano, Casaletto Vaprio e l'associazione Amici di Villa Obizza - Daniele Verga, presieduta da Silvio Diana, Idraulica Ferla Multiservice, Fantini Cosmi, Cammi Group
Edilizia, Galligani Costruzioni Edili, A.R.S. Architetti
Associati, Gamma Croma, Angelo Frosio, Luca Ghisetti, Silvio Diana, il geometra Giuseppe Bertesago e la Banca Cremasca di Credito Cooperativo.
Quindi dopo la messa in sicurezza per impedire ulteriori
danni, proseguir la ricerca dei fondi necessari.
A tale proposito, come specificato dallarchitetto Dusi,
stato chiesto un finanziamento Fers. Una sfida
difficile che per, come ha insistito Rinandi, traducendo
il motto di Barack Obama, si pu fare!



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news