LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - URBANISTICA: Sequestrato il cantiere della clinica
FRANCA SELVATICI
MARTED, 19 FEBBRAIO 2008 LA REPUBBLICA - Firenze


Linchiesta, partita dal vasto sbancamento della collina, si allarga ai permessi per modificare la destinazione duso



San Domenico, il pm indaga sulla variante in corso dopera



Chirurgia e riabilitazione nel progetto voluto da Bigazzi, presidente del gruppo Prosperius



--------------------------------------------------------------------------------

Mario Bigazzi, presidente del gruppo Prosperius che gestisce centri di analisi e di riabilitazione e la casa di cura Villa Cherubini, sotto inchiesta per violazioni urbanistiche e deturpamento di bellezze naturali soggette a vincolo paesaggistico, un reato per il quale il Codice dei beni culturali del 2004 ha inasprito le pene. E con lui sono indagati il progettista e direttore dei lavori nonch i titolari dellimpresa che esegue lopera e di quella che ha realizzato gli sbancamenti. In dicembre i lavori erano stati sospesi da Comune e Soprintendenza. Il 15 gennaio il cantiere stato perquisito dalla Guardia Forestale, inviata dal sostituto Giulio Monferini a verificare se il vasto sbancamento e labbattimento delle piante di olivo che hanno sfigurato quellarea collinare, fra le pi belle e protette di Firenze, avessero compromesso gli assetti idrogeologici e paesaggistici esistenti. Dopo i primi rilievi della Forestale e dopo lammissione da parte del dottor Bigazzi che sbancamento, abbattimento degli ulivi e palificazioni sono andati in parte al di l delle concessioni esistenti, seppure per esigenze di sicurezza del cantiere e con impegno a rimettere tutto a posto, il pm ha deciso di affidare una consulenza tecnica, e a tal fine ha disposto il sequestro probatorio del cantiere. Le operazioni cominceranno questa mattina. Mario Bigazzi, assistito dagli avvocati Alessandro Traversi e Sara Gennaio, ha nominato propri consulenti che eseguiranno anchessi delle misurazioni sul luogo.
Il magistrato vuole appurare se il terreno asportato sia eccedente rispetto alle concessioni e se i lavori realizzati, nel caso risultassero difformi rispetto ai progetti autorizzati, abbiano o meno determinato alterazioni paesaggistiche. In caso affermativo, il pm chiede se sia quantificabile il danno ambientale. Ma c di pi. Il progetto stato modificato in corso dopera. Quella che doveva essere una casa di riposo per anziani si trasformata in una grande clinica privata, specializzata in chirurgia e in medicina riabilitativa. La consulenza deve chiarire se la variante in corso dopera presenti profili di illegittimit per violazione di legge e se dalla modifica della destinazione non possa derivare un incremento di traffico con aumento delle emissioni inquinanti e di impatto ambientale.
Mario Bigazzi convinto di aver dato vita a un progetto che non potr che arricchire Firenze. Al termine delle misurazioni i suoi avvocati daranno battaglia per ottenere la revoca del sequestro. Daltra parte linchiesta della procura in un certo senso linevitabile approdo di una battaglia urbanistica e ambientale che ha lacerato per anni Firenze. Nel 92, mentre il Comune ripensava il piano regolatore dopo il no di Occhetto al progetto Fiat Fondiaria, la Regione approv il progetto di una casa di riposo in quellarea cos delicata lungo la salita per Fiesole. Nel 93 lurbanista Marcello Vittorini, incaricato dal sindaco Morales di ridisegnare lo sviluppo di Firenze, lanci il parco collinare e cancell ogni previsione edilizia, inclusa quella di via di San Domenico. Nel 96 lassessore Bougleux (giunta Primicerio) conferm lazzeramento. Ma la Regione accolse losservazione dei privati e nomin un commissario ad acta che rilasci la concessione edilizia. Il 6 novembre 2000 il consigliere ds Vincenzo Esposito, presidente della commissione urbanistica, si sedette al centro del Salone de Dugento per manifestare la sua opposizione al progetto, che - disse - derogava a uno dei cardini della politica urbanistica di Firenze: la salvaguardia delle colline. Ma la giunta Domenici, temendo richieste di risarcimenti miliardari, convinse nel luglio 2001 il consiglio comunale a dare il via libera al progetto.



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news