LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - L'eroe e il Tevere
GIOVANNI RUSSO
Corriere della Sera (Roma) 17/02/2008

Il 28 dicembre 187o, poco pi di due mesi dopo la Breccia di Porta Pia, Roma aveva subito una devastante inondazione,
la maggiore dal 1637. L`impressione fu profonda e il 1 gennaio 1871 fu istituita una commissione tecnica, che per rimase
sostanzialmente inoperosa per mancanza di finanziamenti. Fu Giuseppe Garibaldi che affront il problema di come risolvere
con opere idrauliche la questione delle piene ricorrenti del Tevere, e nello stesso tempo sistemare il fiume, in modo
che fosse navigabile anche all`interno della citt. In un primo momento si pens di utilizzare lo spazio occupato dall`alveo,
per farne due strade amplissime che attraversassero Roma. Poi questo progetto fu modificato e Garibaldi illustr alla Camera
la sua nuova proposta, consistente non gi nella deviazione totale del fiume, ma nella costruzione di un canale scaricatore
colla deviazione dell`Aniene sistemando contemporaneamente il Tevere nell`interno della citt.
Invece di accettare la proposta di Garibaldi di deviare il corso dell`Aniene, la Camera dei Deputati, con la legge del 6 luglio
1875, adott il progetto dell`architetto Raffaele Canevari di costruire alti muraglioni di travertino, quelli che ancora oggi
vediamo e che sono tuttora oggetto di discussioni, perch, se da una parte hanno messo fine al pericolo delle esondazioni,
dall`altra hanno separato il fiume dalla citt, togliendo la possibilit di godere delle sue acque e dei suoi paesaggi.
I muraglioni avrebbero dovuto essere tali da contenere
una piena pi alta di quella del 28 dicembre 1870 (18,45 metri a Ripetta), avrebbero racchiuso un alveo largo Zoo metri (alla base
dei muraglioni) ed avrebbero ospitato gli attuali lungotevere.
Sotto il lungotevere furono previsti due grandi collettori, che avrebbero raccolto l`acqua di tutte le fognature che prima sboccavano direttamente nel fiume e l`avrebbero convogliata pi a valle; in questo modo venne risolto il millenario problema dell`
allagamento delle zone basse di Roma attraverso le cloache.
La realizzazione dei muraglioni, durata quasi mezzo secolo e terminata solo nel 1926, ha cambiato il volto di Roma, liberandola dalla piaga delle esondazioni. La grande piena del 17 dicembre 1937, paragonabile a quella del 1870, provoc soltanto
modesti allagamenti, che peraltro non si sono mai ripetuti. A Raffaele Canevari venne intitolata una stradina lungo la via
Salaria, al confine con il comune di Monterotondo.
Oggi si ripresa l`idea di ridare al Tevere un ruolo
nell`urbanistica di Roma anche come possibile via di comunicazione a fini turistici, si riconosce che i muraglioni
costituiscono una necessit ineliminabile per la sicurezza
idraulica, ma anche che occorrono interventi per valorizzare il ricco patrimonio di beni archeologici e della cosiddetta archeologia industriale.
La Regione ha stanziato quattro milioni di erro per creare approdi e piste ciclabili lungo il Tevere. Con questo intervento,
d`accordo con la provincia di Rieti, si potenzia la navigazione turistica del Tevere sia verso Nord, sia verso Sud in direzione
di Ostia Antica. Lungo il Tevere sorgeranno quattordici nuovi approdi, mentre i due gi esistenti, quelli di Ostia antica e
di Ponte Marconi, saranno ristrutturati e risistemati. Sar cos possibile navigare il Tevere da Roma verso Nord fino a Magliano
Sabino, in provincia di Rieti, e verso Sud da Ponte Marconi alla Fiera di Roma con una nuova stazione d`approdo. Dopo l00 anni dalla costruzione dei muraglioni e dopo 50 anni dalle prime banchine, si potr valorizzare il fiume che nella vita di
Roma aveva avuto sempre un molo ambiguo ed era stato per cos dire emarginato dal tessuto urbano e considerato solo come
una minaccia per via delle sue piene.
In qualche modo, oggi il progetto di Garibaldi pu riconciliarsi con le esigenze da cui nacquero i muraglioni e per una singolare
circostanza, il progetto della navigazione del Tevere si sta attuando nella ricorrenza del bicentenario della nascita di
Giuseppe Garibaldi.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news