LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - Un tram chiamato referendum. La citt deve esprimersi sulla contestata tranvia che lambisce il Duomo e il Battistero.
Terry Marocco
Panorama 16 - 21/2/2008

Una battaglia di civilt secondo Paolo Bonaiuti. Un atto di sabotaggio per il sindaco Leonardo Domenici.

E Firenze la prima ad avere un election day. Domenica 17 febbraio 300 mila fiorentini sono chiamati a votare nel referendum consultivo per dire s o no alla contestata tranvia. Se vinceranno i no, i lavori gi iniziati (e quasi terminati per la linea da Scandicci a Santa Maria Novella) andranno avanti e la linea 2 passer vicino al Duomo e al Battistero. Se vinceranno i s, il comune, cui spetta comunque l'ultima parola, dovr sedersi e discutere.
Ora che va di moda Obama, non capisco perch la giunta di sinistra non possa dire 'Yes, we can discuss" protesta Paolo Bonaiuti, portavoce di Silvio Berlusconi, possibile candidato sindaco della citt (ne sarei onorato), ma soprattutto fiorentino, da tempo in prima linea in questa battaglia di civilt. Sono nato e cresciuto a Firenze e, come si usava allora in molte famiglie, sono stato allevato da una nanny inglese che mi ha insegnato la tolleranza e l'understatement. L'opposto di quello che oggi vedo nei toni della classe politica che governa la citt. Altro che socialismo alla Tony Blair, qui siamo ai tempi di Leonid Breznev. La politica, chiusa nei palazzi, non ascolta la protesta. Eppure, anche Mao sosteneva che bisognava ascoltare il popolo.
Almeno a parole, anche il sindaco Leonardo Domenici si dice pronto al dialogo. Ho proposto un tavolo di confronto permanente su questi temi, perch il giorno dopo il referendum la citt non si trovi ancora divisa. E ora anche a destra si parla di un tavolo dei volenterosi che medi la questione.
Il clima resta da barricate, da citt partita, nella migliore tradizione guelfa e ghibellina. Sul filo dei voti e dei centimetri, perch, come puntualizza Bonaiuti, non un tram, ma un Eurostar di 32 metri. E in certe strade ci passa appena. Non glielo ha ordinato il medico di farla arrivare fino al Battistero. Poteva fermarsi alla stazione e poi i turisti avrebbero camminato. Perch il problema non tanto che la tranvia colleghi le periferie al centro, ma che lo tagli. Cos dicono i contrari.
Ed battaglia. A fianco di Bonaiuti la nobilt fiorentina, da Bona Frescobaldi a Giorgiana Corsini e Sibilla della Gherardesca, insieme a sacerdoti della sinistra ortodossa come Alberto Asor Rosa e Pancho Pardi, l'ex sovrintendente Antonio Paulucci e la storica dell'arte Mina Gregori, Franco Zeffirelli e Andrea Bocceli.
Dall'altra parte, oltre agli esponenti del Pd, a partire da Walter Veltroru, Francesco Rutelli e Dario Francesconi, il regista Leonardo Pieraccioni, il vignettista Sergio Staino, il docente di restauro Giorgio Bonsanti, l'ex magistrato Piero Luigi Vigna. E, a sorpresa, Giovanni Sartori, che ricorda: Quando vivevo a Firenze, c'erano i tram e facevano il giro del Duomo. Era tutto ferro e scuotimenti. Ora ne fanno di felpati e silenziosi e non vedo l'obiezione di farli passare da l. Non capisco tutta questa animosit, il traffico va sistemato e il trasporto pubblico necessario.
L'europarlamentare fiorentino Lapo Pistelli (tra i pi accreditati a succedere a Domenici) non ha dubbi: un centro storico, non un museo. E poi dal Battistero ogni giorno transitano 2.300 autobus, che inquinano molto. Mentre in quel punto la linea 2 sar elettrica.
Domenica, secondo Bonaiuti, il voto politico. Replica il sindaco. A 8 anni dall'approvazione delle delibere, il referendum un atto di sabotaggio verso la citt e costa pi di 1 milione di euro. Ma per Bonaiuti il prezzo da pagare per la tranvia sarebbe molto pi alto.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news