LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - TRAMVIA: le trambufale.
15 FEBBRAIO 2008, L'Unit, Firenze

Sono le leggende metropolitane nate intorno al progetto della tramvia fiorentina. Come la calunna, venticello che si gonfia di bocca in bocca, cos le trambufale sono state alimentate da un vortice di chiacchiere e si sono ingigantite a dismisura fino a diventare, in qualche caso, veri e propri pezzi dautore. Come definire altrimenti lavvertimento scritto a chiare note su un volantino antitramvia che invitava i genitori a vigilare sui propri pargoli visto che i tram, silenziosa come sono, avrebbero potuto investirli senza che se ne accorgessero.
Peccato che una leggenda parallela parlasse di un cordolo di protezione alto almeno 80 centimetri, cos alto da impedire lattraversamento di piazza del Duomo. Delle due luna,ola tramvia corre silenziosa e libera (e quindi minacciosa) o si snoda protetta da mura altissime (e allora il pericolo per i bambini non c). Ma la verit che nessuna delle due trambufale contiene un brandello di verit. Ma la gente ne parla, e la leggenda diventa pi verosimile della realt. Unaltra bufala riguarda la lunghezza dei tram, quei 32metri dei convogli Sirio dellAnsaldo Breda che ha spinto qualcuno a definirli treni. Ebbene, un autobus Ataf lungo 12 metri, quelli snodabili arrivano a 18, quindi due snodabili in coda (fatto che avviene in citt praticamente ogni mezzora) sono pi lunghi di qualche metro di un normale convoglio della tramvia. C poi la questione dellaltezza. Paventato larrivo del treno, non si poteva far altro che disegnarne uno vero e proprio sui volantini antitramvia nei quali spiccano infatti due vetture enormi che sembrano quasi pi alte del Battistero. La verit che la tramvia sar alta 3,30 metri, praticamente come un bus (ma senza pneumatici) e il suo muso sar pi piccolo di 10 centimetri rispetto a quello dei bus arancioni ai quali siamo abituati. Non solo. Il fantomatico cordolo di 80 centimetri che dovrebbe separare i binari dal resto del mondo non ci sar. La tramvia si muover libera in unarea interamente pedonale nel tratto dalla stazione a piazza San Marco e avr un semplice cordolo di qualche centimetro nelle zone in cui si muove anche il traffico privato. La leggenda narra anche che il costo del progetto sia raddoppiato ma Palazzo Vecchio spiega che dagli originari 168 milioni si passati a 198. Per quanto riguarda la velocit, si va da 50 a 10 km allora.



news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news