LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SARDEGNA: CRITICHE AL PIANO PAESAGGISTICO SOLO PER UN USO POLITICO
Notiziario Marketpress di Marted 12 Febbraio 2008





Cagliari, 12 Febbraio 2008 - "Chi ha criticato e contestato il Piano paesaggistico lo ha fatto solo per un uso politico ed ancora oggi non ne ha capito le vere finalit". Non ha usato mezzi termini lassessore regionale dellUrbanistica, Gian Valerio Sanna, nel corso di un convegno-dibattito sulle politiche urbanistiche e lo sviluppo del territorio, per rispondere a chi ha urlato e continua a parlare senza alcuna logica del Piano paesaggistico". "Sino ad oggi - ha sottolineato Gian Valerio Sanna - stata data uninformazione distorta dello strumento di pianificazione urbanistica, con il chiaro e unico obiettivo di utilizzarlo solo per fini prettamente politici. Il Piano non stato redatto per questo, il Ppr non n di sinistra, n di destra, ma stato realizzato perch la Sardegna aveva bisogno di mettere a posto le regole del governo del territorio". Lassessore Sanna ha poi ribadito come nel passato i governi non abbiano voluto affrontare alla radice queste problematiche. "Nel recente passato sono nate regole e leggi per ogni luogo, con lunico obiettivo di privilegiare lo sviluppo economico sempre delle stesse zone della Sardegna: le coste. Occorreva rimettere le cose a posto, cos noi abbiamo avviato il cammino di una riforma storica e certamente culturale. Lo abbiamo fatto nel rispetto delle nuove normative europe e di quanto ha previsto il Codice del paesaggio. La Convenzione europea di Firenze del 2000 lo ha ribadito con chiarezza: si deve utilizzare il territorio per creare sviluppo, ma senza distruggere lambiente. Abbiamo quindi avviato le riforme e realizzato il Piano paesaggistico come ha chiesto il Governo con il Codice Urbani. Quella delega stata affidata alle Regioni per aggiornare i propri Piani paesaggistici. Un buon amministratore deve rispettare le regole e la Regione lo ha fatto: non ci siamo inventati niente". Sanna ha anche ricordato che in questa difficile fase di transizione i grandi alleati della Regione sono stati i sindaci, gli amministratori locali che hanno lavorato per agevolare questa difficile fase del cambiamento. "Il Piano paesaggistico ha imposto dei vincoli, certamente, non tanti come si vuole invece far capire, ma ha fissato e ribadito limportanza delle norme transitorie, che sono quelle regole che governano il passaggio da un Piano allaltro". Lassessore Sanna ha, inoltre, parlato delle pi recenti modifiche che il Governo ha approntato al Codice Urbani. In sintesi, stato ribadito il concetto che anche la costa un bene paesaggistico. "Finch sar necessario lungo le coste della Sardegna, non si potranno costruire alberghi e seconde case. La strada scelta dalla Giunta quella di proteggere la fascia costiera. Non c dubbio che occorre essere lungimiranti e preservare il territorio per le prossime generazioni. Questa la verit, solo questa. Il resto sono solo bugie urlate in lungo e in largo per meri fini elettoralistici". Sanna ha, infine, ricordato i progetti avviati dalla Regione per la riqualificazione delle borgate marine. "Il bando internazionale Costeras vuole dare una risposta proprio a questi tematiche. un segnale importante di come la Regione vuole ridare vita, ruolo e motivazioni alle borgate della Sardegna. Nella Finanziaria 2008 abbiamo inserito le risorse per avviare i progetti e rimettere in sesto le borgate: per Marcedd e le altre borgate della Sardegna comincia una storia diversa". .



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news