LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SARDEGNA: TUVIXEDDU, IL PRESIDENTE SORU E LASSESSORE MONGIU SULLA SENTENZA DEL TAR
Notiziario Marketpress di Marted 12 Febbraio 2008





Cagliari, 12 Febbraio 2008 - Dopo la sentenza del Tribunale amministrativo regionale, che ha fatto cadere i vincoli ambientale sullarea del colle di Tuvixeddu e Tuvumannu, il Presidente della Regione, Renato Soru, e lAssessore della Cultura Mara Antonietta Mongiu, hanno rilasciato queste dichiarazioni ai microfoni di due emittenti televisive sarde. "Intanto approfondiremo questa sentenza - ha detto il Presidente della Regione - perch per ora la abbiamo solamente letta e quindi merita di essere necessariamente approfondita. Poi quello che faremo abbastanza scontato: ricorreremo al Consiglio di Stato, perch penso che lo Stato, lo Stato centrale, la Regione, hanno il dovere e il diritto di difendere il colle di Tuvixeddu da una colata di cemento. Poi c stata una sentenza importante del Tribunale amministrativo regionale, ma come sappiamo ci sono due gradi di giudizio, c il Consiglio di Stato e, come sempre accade, ci si rivolge al secondo grado di giudizio. Anche la settimana scorsa il Consiglio di Stato ha dato la ragione alla Sardegna su un altro tema importante, sul quale invece avevamo perso nel primo giudizio". "La sentenza di quasi 200 pagine - ha continuato il Presidente Soru - quindi molto grande e non pu essere semplificata in poche battute. La sentenza dice due cose importanti: una che la commissione non stata istituita in maniera formalmente corretta: e cio si dice che la commissione per i Beni culturali non doveva essere istituita con una delibera della Giunta ma con un atto legislativo. Forse s, forse no: noi labbiamo fatto con la delibera della Giunta, anche comportandoci allo stesso modo in cui si sono comportate le altre regioni italiane che hanno istituito queste commissioni. Se per caso avremo sbagliato il procedimento costitutivo, vorr dire che lo costituiremo meglio, e lo stesso atto verr riproposto. Per di pi, questo vincolo quando stato posto, su proposta della Giunta regionale, negli stessi giorno lo stava proponendo anche il Ministero dellAmbiente. Quindi abbiamo fatto una cosa che stava per attivare anche direttamente lo Stato. Quindi noi crediamo che la commissione sia ben costituita e lo difenderemo anche davanti al Consiglio di Stato, se per caso non lo fosse sar costituita meglio e il vincolo verr riproposto: magari con uniniziativa anche diversa che pu essere anche dello Stato. Quello che certo che lo Stato ha il diritto e non solo il dovere di difendere Tuvixeddu, che la testimonianza pi importante della storia di Cagliari, ancora viva, ancora presente, ed unarea attorno alla quale costruire il futuro di Cagliari. Cagliari pu e dovr presentarsi nel futuro facendo leva su alcuni attrattori e valori forti. E che cosa c di pi forte della pi grande necropoli punica del Mediterraneo? Cosa c di pi forte di un colle in mezzo alla citt con quel valore storico e quella carica di memorie cos forte?". "Io rispetto i tribunali - ha concluso Soru - e rispetto la loro sentenza. Noi dobbiamo semplicemente presentare ricorso, migliorare il procedimento amministrativo, se deve essere migliorato. Capisco che un tema scottante, importante e difficile, e va seguito nei modi e nei luoghi dovuti. Noi siamo molto sereni e molto tranquilli: crediamo di essere nel giusto e lo porteremo avanti". "Noi ci siamo fondati sul Codice Urbani - ha poi detto lAssessore Maria Antonietta Mongiu - che dal punto di vista delle considerazioni paesaggistiche e paesistiche molto avanzato, e questo complesso, questo episodio straordinario di archeologia e di storia di lunga durata, che forse uno degli esempi eclatanti in tutto il Mediterraneo, corrisponde esattamente alla nuova idea di paesaggio che il Codice Urbani prevede. Bisogna leggere attentamente la sentenza dove si fa riferimento ad alcune perplessit espresse in sede di commissione da qualche funzionario dello Stato: e dentro la commissione cera un altissimo dirigente dello Stato che ha concordato assolutamente in questa idea di paesaggio che la Regione ai sensi del codice Urbani ha assunto. Dunque, parlare in quei termini, se cos che la sentenza dice, mi sembra assolutamente riduttivo e avere una percezione del paesaggio del tutto minoritaria e residuale. E il colle di Tuvixeddu tutto fuorch residuale e minoritari". .



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news