LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - In vendita listituto Sacro Cuore Dieci milioni di euro per la scuola della Zisa
ANTONELLA ROMANO
09 febbraio 2008, la Repubblica - PALERMO

Ledificio vincolato. Le suore proprietarie pongono la condizione che il complesso sia destinato a scopi culturali



Limmobile sorge su unarea di diecimila metri quadrati Allinterno un parco storico



IN VENDITA listituto del Sacro Cuore, storica ex dimora dei principi di Pignatelli. Le suore che per un secolo hanno abitato nel maestoso edificio a tre piani, con un corpo laterale e un grande parco al centro, confinante con il castello della Zisa, chiudono i battenti. La villa che si affaccia su piazza Sacro Cuore, grande circa diecimila metri quadri, ha ospitato per circa ottantanni listituzione scolastica diretta dalle suore del Sacro Cuore, la scuola un tempo pi di moda della citt, frequentata da tanti allievi illustri, rigorosamente dellaristocrazia e dellalta borghesia palermitana. Per i maschi, gli studi arrivavano sino alla quinta elementare; per le alunne, in divisa nera con colletto bianco, cera la possibilit di concludere tutto il ciclo di studi.
Nella prestigiosa residenza delle suore, che per 25 anni (scaduti nel dicembre scorso) in una vasta ala delledificio ha ospitato la scuola Imera, ci sono anche un teatro, una chiesa a tre navate, grandi saloni e, nel giardino, la tomba del cane dei principi. Lintero complesso stato messo in vendita per 10 milioni di euro: a occuparsi delle trattative la sede romana dellistituzione. A causa della crisi di vocazioni, che ha impedito il ricambio, adesso le 27 suore rimaste, tutte anziane, dai 62 ai 96 anni, cambieranno dimora e si trasferiranno in un pensionato pi a misura per le loro esigenze, a Bagheria. La priorit per le suore che sia mantenuta la vocazione scolastica delledificio o comunque uno scopo sociale. Questo dovrebbe tenere a bada ogni ipotesi di cambi di destinazione duso. La piazza, che oggi appare con un aspetto degradato, per la presenza di pi di una costruzione posta sotto sequestro, si presta bene a unopera di rivalutazione per la presenza di altri edifici di pregio, come la palazzina liberty che ospit la zarina di Russia, oggi sede dellordine degli Architetti. Andiamo cauti: ogni trasformazione dovr essere attentamente valutata. Oggi c la moda di trasformare tutto in albergo. Questo palazzo dovrebbe restare un edificio di interesse, con uno scopo di utilit, dice larchitetto Iano Monaco. Concorda anche larchitetto Fausto Provenzano, progettista dellalbergo in piazza ex Cassa di Risparmio: Come scuola ha dimostrato di svolgere bene il suo ruolo. Le suore devono assicurarsi che venga destinato a un uso proprio e che non si dia corso a una diminutio. Il Prg tra laltro vincola il palazzo e lo destina al restauro e a usi compatibili. Tutta la zona, sulla quale ricade anche il vicino villino Florio del Basile, vincolata a netto storico. Potrebbe diventare la sede di unaltra scuola, di uffici pubblici, di un museo, di un centro culturale. Non certo di una fabbrica. E alberghi ne stiamo facendo troppi.






news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news