LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Galleria, per il restauro arriva lo sponsor tedesco
di Daniela Uva
- venerd 08 febbraio 2008, il giornale





Un milione di euro, disponibili subito. la cifra offerta da una multinazionale tedesca per restaurare pavimento e lucernari della Galleria Vittorio Emanuele. Con una sola clausola: che i soldi siano spesi entro il 31 marzo. Tradotto: il Comune ha poco meno di due mesi di tempo per approvare il progetto definitivo, organizzare la gara di appalto, affidare i lavori e ottenere il permesso della Sovrintendenza.

La societ in questione la Stroer Group International, una branca della quale - Blow Up Project - si occupa, appunto, di restauri. In cambio di pubblicit. I fondi sono, infatti, offerti sotto forma di sponsorizzazione. Ci significa che il Comune dovr allestire appositi spazi, nelle vicinanze della Galleria, per mettere in evidenza il brand della multinazionale. Se la tabella di marcia dovesse essere rispettata, il restauro della Galleria potrebbe cominciare allinizio di aprile. Il progetto preliminare quello che i nostri uffici hanno preparato gi negli anni scorsi - fa sapere lassessore comunale allArredo urbano Maurizio Cadeo -, finora sono mancati i soldi per realizzarlo. Adesso i fondi ci sono. A questo punto mi auguro che seguano iter burocratici certi in tempi brevi. Siamo il Governo del fare e mi aspetto che alle parole seguano fatti concreti.

Il restauro sar di tipo conservativo. In Galleria non cambier nulla, gli operai si limiteranno a riparare le parti del pavimento e dei lucernari rovinate dallusura: mattonelle di marmo Bariglio, Rosso di Verona, Marron prugna, Nero assoluto, Bianco del Grappa, Rosso di Francia e tessere di vetro. Il marmo sar pulito, rinforzato, stuccato, levigato, lucidato, ripulito e, infine, trattato con prodotti idrorepellenti. Le lastre di pietra non pi recuperabili saranno sostituite con altre identiche alle precedenti. I vetri saranno, invece, rimossi per controllare lo stato della parte in bronzo e del rosone. Saranno pulite le parti metalliche, consolidata la struttura portante e, infine, ripristinate le parti in vetro. Il tutto su una superficie totale che supera i 6.200 metri quadrati.

Questa ditta non ha mai lavorato in Italia - spiega Cadeo -, ma ha effettuato restauri importanti, come quello delle Porte di Brandeburgo, di Charlotenburg e del Palazzo dei Principi a Berlino. E poi della stazione Centrale di Francoforte sul Meno. I primi contatti con la societ risalgono allinizio di settembre. Per Milano unoccasione importante, ma fondamentale che siano rispettati i tempi stabiliti per non perdere i fondi.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news