LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli - Sgomberate le Torri Aragonesi
ALESSANDRA FABRIZIO
Il Giornale di Napoli 07/02/2008

Liberate le Torri Aragonesi di Porta Carmine in via Marina: prelevati circa 200 quintali di rifiuti e 30 di suppellettili. Un blitz di tutto punto ha avuto il via ieri mattina alle 8,30. Abbattute le catapecchie sorte nell`area invasa dai rifiuti, ma allo stesso tempo stato garantito un posto alternativo ai senza fissa dimora.
Grazie al Servizio di inclusione sociale due dei tre clochard
da ieri sera saranno ospitati nel centro di prima accoglienza di via De Blasiis. Mentre la terza persona, una donna sulla quarantina in gravi situazione di disagio, non stata trovata sul posto: gi in mattinata per scattata da parte degli operatori
sociali del Comune la "caccia" alla donna con il chiaro intento
di offrirle un posto pi dignitoso dove dormire. Duplice valore
quindi l`iniziativa messa in atto: intervento di bonifica e operazione di salvaguardia della salute dei senza fissa dimora che si erano insediati negli anfratti delle mura di cinta delle torri. L`intervento programmato dall`assessorato all`Edilizia
monumentale e dalla II Municipalit, ha visto smantellare i manufatti in legno messi su dai clocard.
Delle vere abitazioni che prima di essere devastate dalle ruspe sono state liberate di quanto ospitato. Un vero sfratto. Bottigline di profumo ma anche coppe, trofei vinti forse in una vita passata, quella normale.
"Il fossato delle monumentali Torri Aragonesi - hanno spiegato
Alberto Patruno e Gianfranco Wurzburger, rispettivamente presidente ed assessore della II municipalit - era diventato una discarica a cielo aperto; i porticati invece luogo di ricovero per i senza fissa dimora, al punto che alcuni di questi avevano costruito due baracche in legno.
L`area della Porta del Carmine stata ripulita grazie ad una task force tra operai del Comune diretti dalla dottoressa Maria Rosaria Guidi, dell`Asia, gli agenti della Polizia Locale, dei Carabinieri Compagnia Napoli Stella comandata dal Capitano Sica, del Servizio Inclusione Sociale del Comune e del 118 che era presente sul posto con un`ambulanza.
Tra gli obiettivi - hanno proseguito - non vi era soltanto la bonifica ambientale, ma anche e soprattutto la tutela dei diritti e la salvaguardia della salute dei senza fissa dimora che si erano insediati negli anfratti delle mura di cinta delle torri. La Porta del Carmine ha un valore storico inestimabile e rappresenta - hanno concluso - la porta di ingresso alla citt. Pertanto non solo dev`essere oggetto di una vigilanza costante, ma anche necessaria la collaborazione della Soprintendenza ai Beni Monumentali.
Gi tempo fa, in effetti, l`amministrazione ha sottoposto all`organo di sorveglianza per i beni e le attivit culturali un progetto temporaneo di salvaguardia, al quale per non mai stata data una risposta positiva. Si chiedeva, infatti, di installare una pedana di plexiglass, come deterrente contro i rifiuti.



news

09-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 9 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news