LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

GENOVA - Nasce la Fondazione, pronti i programmi
MICHELA BOMPANI
MERCOLED, 06 FEBBRAIO 2008 LA REPUBBLICA - Genova



Venerd viene sciolta la societ che ha guidato il Palazzo e parte una grande cabina di regia

Scatta la rivoluzione culturale il Ducale "vetrina" della citt


--------------------------------------------------------------------------------

Rivoluzione culturale a Genova. Venerd verr sciolta la Palazzo Ducale spa, la societ che ha guidato il Palazzo dei Dogi nel suo riscatto degli ultimi anni, passando per il G8 e toccando un vertice che sembrava impensabile, nel 2004 di Genova capitale europea della cultura. Parte dunque ufficialmente la trasformazione della spa in Fondazione, il nuovo soggetto senza scopo di lucro nato non per essere lennesima nuova scatola, ma per riassorbire e razionalizzare i tanti rivoli in cui si perdevano energie, denari e idee. Non solo gestir il Ducale ma costituir la cabina di regia di tutta la programmazione, gestione, offerta di cultura in citt e oltre. A cominciare dallassunzione di ruolo coordinante di tutto il sistema museale civico. Nel target della nuova stagione delle mostre sono sottolineate chiaramente due priorit, in tutti i documenti della Fondazione: i giovani e la tecnologia. Sar indicato immediatamente il nuovo (e gi annunciato) presidente della "Genova Palazzo Ducale Fondazione per la cultura", lex assessore e attuale consigliere comunale Luca Borzani. Partiranno da venerd i 120 giorni, che occorrono secondo il codice civile per il riconoscimento effettivo della metamorfosi in Fondazione di una societ. Un iter che prevede il placet di Prefettura e ministero per i Beni culturali (sperando che la situazione del governo non rallenti la pratica).
La rivoluzione non sar ovviamente soltanto organizzativa, e presto si vedranno i primi effetti: in autunno, a Palazzo Ducale, nei locali che attualmente ospitano le biglietterie, nascer un centro multimediale di accoglienza dei visitatori a Genova. Con un impianto avveniristico, entrando in una stanza, si viagger attraverso il tempo e lo spazio di Genova, per un assaggio complessivo (e tecnologico) della citt. E i porticati del palazzo diventeranno una sorta di "sommario" di tutte le proposte culturali cittadine, una bussola permanente di promozione.
La Fondazione gestir gli spazi del Ducale almeno fino al 2064 (il contratto di concessione scade nel 2014, ma si gi stabilito un rinnovo per i successivi cinquantanni), e guider i musei, le istituzioni, gli spazi culturali civici, ma anche le ville e i parchi storici che saranno fatti rinascere e verranno inseriti nel sistema culturale cittadino, a pari merito dei musei. La Fondazione condurr anche attivit commerciali come editore di pubblicazioni, cataloghi, prodotti multimediali, audiovisivi e lancer una fitta campagna di produzione di gadget. E poi potr progettare e realizzare interventi di riqualificazione anche edilizia.
Scatta cos unoperazione interamente pianificata dallinterno - dalla Direzione cultura e promozione della citt - e studiata e progettata senza lausilio di onerosi super-consulenti esterni. Si calcola che con la Fondazione il Comune risparmier per il primo triennio almeno 300.000 euro, perch se vero che il nuovo soggetto non ha fini di lucro, avr naturalmente introiti (tutti rigorosamente reinvestiti) e soprattutto razionalizzer molti uffici (utilizzando il naturale turn-over) che fino ad oggi lavoravano parallelamente, dalla promozione alla programmazione, in Comune e al Ducale.
A dodici mesi dalla prima decisione in giunta comunale, Genova si aggiorna e si allinea con una gestione complessiva delle proposte culturali cos come gi accaduto a Torino, Brescia, Firenze, o come sta accadendo a Siena. Gi arruolate la Fondazione Carige e la Fondazione Compagnia San Paolo che esprimeranno un proprio rappresentante nel consiglio direttivo, organo operativo che rimarr in carica fino allo scadere del mandato del sindaco. Cos pure il comitato tecnico-scientifico della Fondazione, che sar composto, tra gli altri, da direttore della Fondazione, direttore cultura del Comune, dirigente settore musei, dai responsabili musei civici e degli istituti civici di conservazione e ricerca.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news