LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

In volo sull'immondizia. Spunta un teatro romano
Fulvio Bufi
CORRIERE DELLA SERA, 5 febbraio 2008

NAPOLI - Se si potesse raccontare un odore non ci sarebbe bisogno di nulla in pi per spiegare le immagini di questa pagina. L'elicottero della polizia che ci accompagna a guardare la vergogna dall'alto, non deve fare altro che azionare l'elica per trovarsi immediatamente su quei luoghi della Campania che ne fanno oggi una sterminata pattumiera a cielo aperto. Le province di Napoli e Caserta, cos addossate da sembrare periferie di un'unica metropoli, sono unite oltre che da un mare di immondizia, anche da una puzza che cambia soltanto se la spazzatura in fiamme oppure ancora spenta, ma che comunque non si interrompe mai. Le foto di Massimo Sestini non raccontano un odore - che rimane addosso, sui vestiti, sulla pelle, in gola, nei polmoni - ma descrivono una tragedia. Il blocco contemporaneo dell'autostrada e della ferrovia fatto dai cittadini di Marigliano che non vogliono l'apertura di un sito di stoccaggio nel loro paese (uno dei pochi scampato all'emergenza perch fanno la raccolta differenziata) racconta in due scatti come oggi la Campania non sia un posto normale anche per gli effetti a cascata della crisi igienica. Dietro quelle foto c' l'esasperazione di una comunit disposta a tutto - anche ad auto-tassarsi per mandare i rifiuti altrove pur di non dover aprire uno sversatoio da cui terrorizzata, e c' l'impotenza di chi ogni mattina esce da casa ma non sa se e quali strade potr percorrere. negato anche il diritto alle vie di comunicazione, come effetto collaterale dell'emergenza.
Niente e nessuno risparmiato. L'immagine dell'Anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere - i cui elementi, secondo alcuni studi, sarebbero anteriori a quelli del Colosseo - circondato da sacchetti di immondizia dimostra che l'abbandono non fa distinzioni e cos come non si salvano le comunit, non si salvano nemmeno i patrimoni artistici e archeologici. E non si salva il futuro stesso della raccolta dei rifiuti. Guardate l'immagine di San Nicola La Strada, provincia di Caserta. Con un po' di pazienza potrete scorgere, sommersi dai sacchetti, i contenitori per la differenziata, che poi lontano da qui non nemmeno il futuro ma il presente. Per in Campania il futuro e pure ipotetico. Quella foto nega la speranza di contrapporre anche solo simbolicamente un atto di civilt - come la differenziata che consente il riciclaggio - all'incivilt che ha portato al disastro. E l'automezzo che spruzza disinfettante come se confermasse la resa. Tutta la provincia che comprende Napoli e Caserta sembra essersi arresa, nelle immagini di questa pagina. Il bus che a Monterusciello, nella zona flegrea, deve farsi largo tra cumuli alti quasi due metri gi tanto che possa camminare. Ed tanto anche che il proprietario di quella caffetteria-paninoteca di Arzano, continui a esporre la sua insegna pure se mezza coperta dai sacchetti anzich chiudere e mandare tutto all'aria. E se poi c' pure qualcuno che ci va a mangiare nonostante la puzza, tantissimo. Ma pure quella una resa.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news