LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia - Ospedale al Mare venduto senza vincoli
Enrico Tantucci
La Nuova di Venezia e Mestre 03/02/2008

LIDO. L`area dell`ex Ospedale al Mare sar ceduta dall`Asl 12 al Comune senza alcun tipo di vincolo, per facilitarne, cos, la valorizzazione e la successiva vendita a fini alberghieri, per investire poi il ricavato nella realizzazione del nuovo Palazzo del Cinema. Lo annuncia il commissario di Governo per la costruzione del nuovo Palacinema, l`ingegner Antonio Maffey,
che in queste settimane con gli altri subcommissari
- sta lavorando proprio alla definizione del passaggio.
Proprio grazie ai poteri commissariali - spiega l`ingegner Maffey - e d`intesa con la stessa Soprintendenza ai Beni ambientali e Architettonici di Venezia, ho emesso un decreto che riduce sensibilmente i tempi di risposta per l`abolizione del vincolo che riguardano sia i Beni Culturali, per alcuni edifici dell`ex Ospedale al Mare, sia lo stesso Demanio, che ne possiede
altri. In questo modo la vendita tra Asl e Comune sar agevolata
e sar poi pi semplice per l`Amministrazione vendere l`area da cui deve scaturire una parte importante dei proventi per il nuovo Palazzo del Cinema. Quanto al prezzo della vendita tra Azienda sanitaria locale e Comune (il direttore dell`Asl 12 Antonio Padoan chiederebbe una cifra superiore ai 25 milioni di euro
pattuiti ndr), questo riguarda la trattativa tra le parti,
ma c` una stima che stata gi svolta sull`area dell`ex
Ospedale al Mare da periti scelti dai due soggetti interessati
e che dunque dovrebbe favorire l`accordo.
La valorizzazione e la successiva vendita dell`area dell`ex
Ospedale al Mare resta strategica per tutta l`operazione del nuovo Palacinema, perch da essa dovrebbe essere ricavata quella cifra vicina ai 50 milioni di euro, indispensabile per andare avanti, al di l dei 20 milioni di euro gi stanziati dal Governo e dei 10 nuovamente promessi dalla Regione, dopo che la protesta
nei confronti del commissario rientrata.
I1 cronoprogramma dei lavori del nuovo Palazzo del Cinema
- ammette Maffey dipende molto dalla vendita dell`area dell`ex Ospedale al Mare. Intanto, il fatto che nel frattempo sia stato respinto il ricorso al Tar sulla gara per il nuovo Palazzo del Cinema conferma la bont delle nostre decisioni e ci conforta
nel rispetto dei tempi previsti per la realizzazione dell`opera,
che devono essere tassativamente quelli del 2011, perch
essa legata alle celebrazioni per i 150 anni dell`Unit
d`Italia, Da questo traguardo non si pu derogare e i lavori,
come previsto, devono iniziare prima dell`estate.
Ma intanto anche la Biennale diventata interlocutore attivo del progetto, con un incontro che il nuovo presidente della fondazione Paolo Baratta ha gi avuto a Roma con Maffey.
I rapporti con il presidente Baratta sono ottimi - spiega
il commissario - e l`intento comune: quello di fare s
che i lavori si svolgano speditamente e che il cantiere non
disturbi lo svolgimento della Mostra del Cinema. Stiamo
anche studiando delle soluzioni sul piano estetico che servano
proprio a questo obiettivo, rendendo la sua presenza durante la Mostra - che ha comunque una durata limitata - la meno invasiva possibile. Ma dalla Biennale ci sono arrivate anche indicazioni
precise riguardo al progetto del nuovo Palacinema, che riguardano
le loro esigenze e necessit e di cui terremo certamente
conto nella stesura del progetto definitivo ed esecutivo
dell`opera. Si attende ancora l`aggiudicazione definitiva
dell`opera alla Sacaim.



news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news