LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Contro l'impatto ambientale l`impegno di cave e cantieri
e. mar.
la Repubblica (Affari e Finanza) 04/02/2008

Roma. L'mpatto ambientale un altro problema che riguarda (anche) i cantieri edili. Inquinamento atmosferico, acustico, polveri, rifiuti: quando si apre un cantiere sotto casa sempre un brutto momento... Credo che siano sufficienti poche regole di buon comportamento - sostiene Paolo Buzzetti, presidente dell`Ance, associazione nazionale dei cantieri edili - per minimizzare re l`impatto e ridurre il pi possibile i disagi per
vi chi vive e lavora nelle tutto sommato semplici anche per recuperare un dialogo pi disteso con gli abitanti coinvolti
dalle trasformazioni legate all`attivit di cantiere. Penso prima di tutto a un`informazione chiara e corretta sulla programmazione e sul tipo di attivit previste, ma anche al doveroso impegno teso a evitare ogni tipo di inquinamento, contenendo i rumori, riciclando i materiali di scarto e evitando assolutamente di
accumulare rifiuti o di disperderli nell`ambiente. Anche la polvere prodotta dalle operazioni di costruzione dovrebbe essere ridotta il pi possibile. Questo significa prima di tutto garantire che ogni singola operazione si svolga in piena sicurezza, a cominciare dallo spostamento di macchinari pesanti e di grandi dimensioni, che richiede competenza e cautela.
Il problema della sostenibilit ambientale sfiora anche il settore della coltivazione mineraria di cava. L`attivit di produzione di aggregati in cava - spiega Francesco Castagna, direttore di Anepla, l`associazione nazionale produttori estrattori lapidei e affini - caratterizzata dalla trasformazione, tramite attivit di frantumazione, selezione e lavaggio, di sostanze minerali naturali. Essa non implica
quindi, in via generale n la produzione di rifiuti, n il rilascio di emissioni nocive o grandi consumi energetici.
Ugualmente non pone problemi il trattamento delle acque
residue, che contengono solo solidi in sospensione e sono
prive di altre sostanze innunanti.
Peraltro si tratta di una attivit che implica una trasformazione, almeno provvisoriamente, delle caratteristiche geomorfologiche del territorio e questo implica la necessit di grande attenzione e competenza in sede di progettazione.
L`esercizio della attivit estrattiva - continua Castagna - sottoposta al rispetto di un insieme di norme e regole tecniche molto stringenti. Le prestazioni ambientali di una cava sono costantemente oggetto di controllo. L`aspetto di maggior interesse sul fronte della tutela ambientale per legato al fatto che gli interventi di mitigazione del`impatto e
di riqualificazione delle aree al termine dell`esercizio della attivit sono elementi imprescindibili del progetto di coltivazione e sui quali poggia il rilascio del provvedimento di autorizzazione. Ci risulta a maggior ragione vero per le cave di maggiori dimensioni che sono sottoposte, in aggiunta,
anche a procedura di Impatto ambientale. Servono ulteriori
cautele? Incrementare il ricorso ai sistemi di certificazione ambientale, elaborare degli indicatori di sviluppo sostenibile che possano essere d`ausilio, favorire un maggior sviluppo
del riciclaggio anche con una normativa pi chiara, creare percorsi e strumenti di concertazione tra pubblico e privato pi efficaci, specie per quanto concerne lo sviluppo delle
enormi possibilit, anche di interesse pubblico, legate alla destinazione finale delle aree recuperate.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news