LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NIZZA Dove sono finiti gli antichi coppi del Foro boario?
01 FEBBRAIO 2008, LA STAMPA

NIZZA. INTERPELLANZA DELLOPPOSIZIONE


Dove sono finiti gli antichi coppi del Foro boario?. Se lo chiedono i consiglieri di minoranza Pietro Lovisolo, Gabriele Andreetta, Marco Caligaris e Carlo Lacqua (Nizza Nuova), a pochi giorni dalla conclusione del rifacimento del tetto dellAla di piazza Garibaldi. Il dubbio che le vecchie tegole siano state sostituite da nuove diventa anche oggetto di uninterpellanza, in cui i quattro dellopposizione chiedono se ledificio sia sottoposto a vincolo dalla Soprintendenza per i Beni architettonici e quali siano i criteri per cui sia stata scelta una copertura con coppi visibilmente diversi dagli originali. Linterrogazione sar allordine del giorno del prossimo Consiglio comunale, ma la replica del sindaco Maurizio Carcione non si fa attendere: I coppi non sono stati sostituiti - garantisce il primo cittadino - sono gli stessi di centanni fa: solo sono stati puliti e restaurati. Alla minoranza consiglio di informarsi prima di parlare e firmare delle interrogazioni. La polemica per, va ben oltre il tetto e investe anche il futuro utilizzo del Foro. Dopo il restauro, sempre secondo la minoranza, il rischio che lAla rimanga una bella scatola vuota. Lo sbaglio - accusa Caligaris - aver chiuso la struttura con le vetrate. Si poteva restaurare ma lasciandolo aperte in modo da poterlo utilizzare per le bancarelle del mercatino dellantiquariato, per la fiera del bestiame e per le tante altre iniziative di Nizza. Cosa ce ne faremo di una sala congressi con tante belle sedie?. Ricorda il consigliere di minoranza: Avevamo proposto di fare l la sede del Museo del Gusto, invece che a Palazzo Crova: nessuno ci ha ascoltati. E poi si potevano usare un po di soldi per restaurare anche gli altri due edifici fatiscenti della piazza: la casetta della Pro loco e i bagni pubblici. Per il sindaco, il cosa fare del Foro si decider solo dopo la fine del restauro, verso fine primavera: Stiamo ragionando su quale sar il futuro uso dellAla - annuncia - per ora, siamo orgogliosi di aver realizzato un sogno della citt: dare nuova vita al simbolo di Nizza. Il nuovo Foro, progettato dagli architetti Laura Secco e Ezio Bardini, e dellingegnere Giorgio Colletti, sar diviso in due ali (una per i congressi, laltra per le manifestazioni) e una stanza per lufficio turistico.
In tutto mille metri quadri coperti con 40 grandi arcate in muratura, chiuse da vetrate. Il restauro costato un milione 154 mila euro, di cui 864 mila finanziati dalla Regione, 75 mila dalla Fondazione Cr Asti e 215 mila dal Comune.fine: FAMMUS



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news