LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Tramvia, Firenze spaccata a met in attesa del referendum
Wanda Lattes
Corriere della Sera 2/2/2008

FIRENZE La tramvia di Firenze, il progetto di metropolitana leggera che attraverser la citt detentrice del primato italiano per veicoli a motore (1.120 ogni 1.000 abitanti), diventato un caso nazionale. Ieri, in una lettera indirizzata al sindaco di Milano Letizia Moratti, il primo cittadino di Firenze Loenardo Domenici ha duramente stigmatizzato il comportamento di Vittorio Sgarbi, assessore alla cultura del capoluogo lombardo, investito del ruolo di testimonial dai promotori del referendum contro la tramvia che si terr il 17 febbraio.
Trovo sgradevole e imbarazzante che l'amministrazione locale milanese intervenga in modo cos pesante in una vicenda che riguarda un'altra citt, ha esordito Domenici nella sua missiva che invita la Moratti a intervenire su Sgarbi. Il quale, prontamente, ha replicato precisando che la sua presa di posizione contro la tramvia non riguarda il ruolo di assessore ma il suo impegno politico: Un grave atto di censura politica. Domenici un sindaco di centrosinistra che ha avuto tra i possibili avversari anche me. Dopo la sua elezione il mio rapporto con l'amministrazione sempre stato di aspra polemica. Ora, la mia battaglia sar ancora pi feroce. In suo soccorso intervenuto anche il portavoce di Forza Italia Paolo Bonaiuti, che augura al sindaco di Firenze di ritrovare la via della tolleranza verso chi osa dissentire sulla tramvia, un mostro, quasi un treno di 32 metri che taglia in due un centro storico unico per l'umanit. La contestata opera (Uno scontro tra innovazione e conservazione, la definizione del sindaco Domenici), il cui progetto, iniziato nel 1993, prevede tre linee con il passaggio della linea 1 accanto al Battistero, a due passi dal Duomo, costo previsto 715 milioni di euro, non divide solo la politica nazionale ma, prima di tutto, gli stessi fiorentini. Secondo un sondaggio Swg i favorevoli sarebbero in lieve vantaggio sui contrari 47 per cento contro 45.
Quella sulla tramvia una vera e propria battaglia combattuta a colpi di firme. Il fronte del s, per esempio, pu contare sull'appoggio, oltre che delle amministrazioni vicine a Domenici, anche di associazioni ambientaliste come Legambiente e Amici della Terra che stanno raccogliendo firme in favore del progetto. In pi l'Unesco, al quale si erano rivolti i contrari con un'altra raccolta di autografi illustri (dalla marchesa Bona Frescobaldi al tenore Andrea Boccelli), si espressa in modo netto in favore della metropolitana di superficie: Non interverremo.
Le fila dei no sono altrettanto variegate. Oltre a Bocelli e Frescobaldi, ci sono intellettuali come Alberto Asor Rosa, Antonio Paolucci, Francesco Pardi. Anche gli oppositori a rotaie e vagoni possono contare sugli ambientalisti, quelli di Italia Nostra che si sono rivolti al ministro dei Beni artistici e culturali Francesco Rutelli per fermare il progetto. E che il livello dello scontro stia salendo lo dimostra un altro episodio accaduto nei giorni scorsi. Il Comune aveva esposto in piazza della Repubblica, pieno centro, un prototipo del nuovo tram ma, di fronte alle contestazioni, ha dovuto riportarlo in deposito, sostituendolo con dei totem informativi, a loro volta rimossi su ordine del Tar per violazione della par condicio.
Parola dunque al referendum del 17 febbraio. Sar una vera consultazione popolare con tutti i crismi. Nessun gazebo improvvisato, i fiorentini andranno a votare nei siti dove normalmente si tengono le consultazioni politiche.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news