LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Tramvia, la guerra degli appelli
Sonia Renzini
LUnit Firenze 2/2/2008

Italia Nostra presenta una lista di firme contrarie in cui spiccano i nomi di Antonio Paolucci e Alberto Asor Rosa. Il fronte opposto schiera Giorgio Van Straten e Campos Venuti
Il sindaco avverte: una questione nazionale. Il vicesindaco Matulli: Paolucci ci spieghi perch nel 2003 disse di s al percorso in piazza Duomo

Firenze. Altro che guerra tra guelfi e ghibellini. Per il sindaco di Firenze Leonardo Domenici la tramvia una questione nazionale. A due settimane dal referendum del 17 febbraio Domenici porta il dibattito fuori dalle mura cittadine, menziona il documento di Al Gore e guarda a Padova come la citt simbolo di un esperimento riuscito, il luogo in cui il dopo-tramvia ha significato ripopolamento del centro storico e una migliore vita sociale per gli anziani. Poi, torna a guardare in casa e risponde uno per uno agli attacchi all'amministrazione da parte di alcuni esponenti del mondo dell'arte per la scelta del percorso in piazza Duomo. Rimango stupito quando si sostiene che questa amministrazione vuole distruggere i mosaici del Battistero, visto quanto si lavorato con tecnici e soprintendenze per evitare impatti negativi sulla citt, dice Domenici durante il convegno organizzato ieri dalle categorie economiche a Palazzo Vecchio. A due settimane dal referendum il dibattito sulla tramvia diventa sempre pi incandescente e si arricchisce di polemiche che coinvolgono vecchi e nuovi protagonisti della vita politica nazionale e cittadina. L'ultima in ordine di tempo si snoda attorno al botta e risposta tra Domenici e l'assessore alla cultura di Milano Vittorio Sgarbi schierato tra i promotori del referendum contro la tramvia. Trovo sgradevole e imbarazzante che l'amministratore locale milanese intervenga in modo cos pesante in una vicenda che riguarda un'altra citt - dice Domenici - lo far presente anche al sindaco Moratti. Pronta la replica di Sgarbi che parla di un grave atto di censura politica e di mancanza di rispetto nei riguardi dell'opposizione. Intanto, le liste dei sostenitori dei due comitati si allungano all'inverosimile di nomi sempre pi eccellenti. Quello a favore della tramvia incassa l'adesione dell'architetto Campus Venuti, del responsabile per l'ambiente del Pd Roberto della Seta e del presidente di Pala expo di Roma Giorgio van Straten. Ma anche del presidente del Cna di Firenze Mauro Fancelli a nome delle categorie economi-che fiorentine, del docente universitario fiorentino Enrico Falqui, dell'Arci e dei sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil. Dall'altra parte, invece, tra i firmatari dell'ultima ora c' l'attuale direttore dei musei vaticani ed ex soprintendente al Polo museale fiorentino Antonio Paolucci che con Asor Rosa, Pancho Pardi, l'ex leader dei Verdi Carlo Ripa di Meana e la storica dell'arte Mina Gregori figura tra i 250 firmatari dell'appello per il s alla moratoria sulle linee 2 e 3 presentato ieri a Firenze da Italia nostra e dai comitati. Una posizione gi nota quella di Paolucci che pure quando era soprintendente il progetto della tramvia lo aveva avallato. Risulta nero su bianco dal verbale della conferenza dei servizi del 24 luglio 2003 dove le uniche riserve riguardarono i pali dell'elettricit e i marciapiedi. Il comitato di settore del ministero dei Beni culturali non voleva la presenza dei fili e nemmeno la riduzione dei marciapiedi - dice il vicesindaco Giuseppe Matulli - ma non trov niente da ridire sul passaggio del tram di fronte al Duomo. Per Matulli il referendum ha un valore consultivo e dunque anche nel caso di vittoria dei s non accadr niente. Tuttavia -precisa Matulli - qualora qualsiasi amministrazione dovesse conformarsi a una decisione di questo tipo e interrompere i lavori dovrebbe rispondere per danno erariale da pagare per i contratti non onorati. A quel punto toccherebbe intervenire alla Corte dei conti. polemico il vicesindaco sull'opportunit di indire un referendum a lavori gi iniziati, ancora pi critico il sindaco Domenici che lo definisce un sabotaggio alla citt. Il modo in cui stato presentato e promosso questo referendum ha pi il sapore del sabotaggio che non il carattere di un contributo alla chiarezza e alla trasparenza delle scelte, afferma Domenici. La definizione irrita il portavoce di Silvio Berlusconi Paolo Bonaiuti che augura al sindaco di ritrovare la via della tolleranza per chi osa dissentire dalla tramvia. Replica di Domenici: Non conoscendo la materia ripete sempre le stesse colossali sciocchezze. Intervengono a sostegno del collega di partito il coordinatore toscano di Forza Italia Denis Verdini e il senatore azzurro Paolo Amato. La polemica continua.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news