LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MASSAROSA. Albergo e 30 villette allex Formacione
VENERD, 01 FEBBRAIO 2008, il tirreno - Viareggio





In cambio la propriet pronta a costruire la caserma dei CC






--------------------------------------------------------------------------------

Un mega albergo da 4 stelle, con piscine riscaldate allaperto e al coperto, centro congressi e centro termale. E in pi circa una trentina di villette. Questo quanto trover posto al Fornacione, lex fabbrica di mattoni di Massarosa. E in cambio, il privato proprietario del terreno realizzer, di fronte al camposanto del capoluogo, la nuova caserma dei carabinieri.
Per ora sono solo accordi di massima quelli raggiunti dal sindaco Fabrizio Larini e dalla propriet del Fornacione. Ma il progetto davvero faranoico e, a quanto pare, molto vantaggioso per il privato.
Dove ora sorge quel fabbricato rosso ormai distrutto dai bombardamenti e dal tempo presto ci sar un centro turistico da far invidia allintera Versilia. Un albergo a 4 stelle super, provvisto di palestra, di almeno due piscine e di unampia sala congressi. Ci sar spazio anche per un centro termale, sfruttando la torba presente nel sottosuolo. Inoltre saranno costruite anche alcune villette, per un massimo di 30 unit abitative. In cambio di tutto questo - e in base al sistema perequativo previsto dal regolamento urbanistico che prevede che per ogni nuova costruzione i privati debbano cedere alcuni servizi alla comunit - il proprietario del terreno costruir la nuova caserma dei carabinieri.
La caserma sorger (si parla del 2009 o 2010) su un terreno (che in futuro dovr essere acquistato dallamministrazione comunale) che si trova davanti al cimitero di Massarosa, allangolo tra via Carlo Pellegrini e via Pantaneto. Sar molto pi ampia dellattuale: ampi uffici e soprattutto 4 o 5 alloggi per i militari. La struttura non rimarr di propriet privata, ma sar ceduta allamministrazione. Che per i primi sei anni (come prevede la legge) non percepir alcun affitto. Dal settimo anno in poi per a Massarosa dovrebbero arrivare circa 250-300 mila euro lanno che, nelle intenzioni del sindaco, saranno utilizzati per dare una risposta al problema abitativo delle fasce meno agiate. In questo modo riusciremo - dice il sindaco - a scongiurare che i carabinieri non abbiano pi una sede nel nostro Comune. E faremo tutto questo senza spese per lamministrazione comunale. Il progetto per la nuova caserma esiste gi, e gi stato sottoposto allArma dei carabinieri da cui ora si attende un parere.
Il mega progetto che dovrebbe creare un nuovo centro turistico capace di richiamare migliaia di turisti (anche perch si troverebbe non molto lontano dal futuro campo da golf) per ora solo un ipotesi su cui stanno lavorando il privato e il Comune. Per divenire definitivo, ovviamente, sar necessario innanzitutto adottare il regolamento urbanistico e, successivamente, sottoporre la questione al giudizio del consiglio comunale.
Quando questo progetto sar completato - dice Larini - il nostro Comune cambier dal punto di vista turistico e dal punto di vista dimmagine. A Massarosa avremo un hotel di lusso e, poco distante, la bellezza del lago, il museo archeologico, il campo da golf e gli splendidi concerti di Pieve a Elici e Corsanico. Senza contare che con lalbergo e le altre attivit correlate - conclude - daremo anche una risposta alla mancanza di posti di lavoro.
Marco Pomella



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news