LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA -Archeologia del Gran lombardo
Raffaele Manica
25/01/2008 IL MATTINO






Per chi guarda, a sinistra della foto anni Cinquanta, il Giovane in abito che si indovina grigio, e sotto la giacca sbottonata si intravede il gilet; a destra il Vecchio in abito scuro (presumibilmente, anzi con sicurezza: blu) e dal taschino esce il fazzoletto dordinanza. Per iscritto, il Giovane si appena dichiarato, o sta per dichiararsi, Nipotino dellIngegnere; perch il Vecchio, che fa lIngegnere, ha scritto prose incantevoli. E pi di tutte ha incantato il Giovane LAdalgisa. La foto, a sinistra Alberto Arbasino a destra Carlo Emilio Gadda, eloquente; e dice che Gadda non era pi solo uno stravagante portato della prosa darte, ma diventava una funzione delle nostre lettere, come poi spiegher Gianfranco Contini, quando andr alle stampe la Cognizione del dolore. Intanto un gruppo di giovani scrittori elegge Gadda a nume di famiglia: i nipotini dellIngegnere, appunto. Coloro che dalla sua prosa, non imitandola, ma scrutandone gli innumerevoli risvolti, hanno tratto linfa nuova per la lingua italiana (discorrendo con lui en petite comit: tra gli altri Angelo Guglielmi, Pietro Citati, Goffredo Parise, Giulio Cattaneo). Ma oggi, leggendo il libro (s, imperdibile) che Arbasino dedica a Gadda, LIngenere in blu (Adelphi, pagg. 186, euro 11), si vede che c qualcosaltro nel rapporto Arbasino-Gadda, e di non poca consistenza. Intanto lascendenza lombarda comune e, dentro lascendenza lombarda, il mito della giovent come tempo di scoperte. Si pu dire che poche volte (nellAnonimo lombardo, nel capitolo aggiunto allultima edizione di Fratelli dItalia, gaddianamente titolato Condizione del dolore) Arbasino aveva parlato tanto delle proprie origini di scrittore e di lettore della realt quanto nelle pagine di questo libro. che Arbasino passa attraverso Gadda: il capitolo di apertura, Genius Loci, ben noto da Sessanta posizioni e da Certi romanzi in edizione Einaudi, qui si mostra come linizio di una ramificazione destinata a svolgersi ininterrotta nel tempo, e che, nello svolgimento, va anche a ritroso, fino alle radici. Insomma: per Arbasino, lincontro con Gadda non stato solo letteratura, ma anche un tratto autobiografico di gran portata: nel momento in cui avviene, permette di rileggere una parte del passato secondo quella chiave. Se Contini aveva parlato di una linea (o funzione) Gadda nella letteratura italiana, ora possiamo vedere una linea (o funzione) Gadda dentro Arbasino. Ma LIngegnere in blu , nel suo insieme, un libro dallo sguardo antropologico sulle coordinate di spazio e di tempo che sono lesperienza dalla quale nasce larte letteraria; e sono un capitolo della storia della conversazione come arte. Tale sguardo ha il proprio fondamento nella ricerca intorno alla lingua che fu contesto e contorno negli anni di formazione (con schedature su modi di dire conservati nella memoria come in un archivio, come inesauribile sottofondo: unarcheologia, per attiva, di come si parlava; ma pure c lindagine del Gadda tecnico, col fascino cos Novecento di quei necessari e anomali ricettacoli: remoti e rimossi). Ed un libro che alterna registri come sonando un organo a canne: sul pedale del pieno si inseriscono, a manopola, microdrammi e scene comiche (narrate impassibilmente, come da un Buster Keaton), amici che non ci sono pi e dei quali resta la gloria della titolazione di una via periferica, ricognizioni sui luoghi di via Merulana: solo per un piccolo sfasamento LIngegnere in blu esce nel 2008; ma pensato per il cinquantenario del Pasticciaccio, uscito finalmente in volume nel 1957, con il Vecchio gi sessantaquattrenne; nellanno stesso dellesordio in volume (Le piccole vacanze) del Giovane, che di anni ne aveva ventisette.




news

19-05-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 maggio 2019

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

Archivio news